,,

Mes, la "contrapposizione" Conte-Di Maio e il piano di Salvini

Il premier Giuseppe Conte è giunto a Londra per il vertice Nato, dove ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Mes

Il premier Giuseppe Conte, reduce dall’informativa sul Mes alla Camera e al Senato, è giunto a Londra per il vertice Nato, dove ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’argomento e sui rapporti con il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Secondo quanto riporta l’Ansa, ha affermato: “Oggi ho letto i giornali, leggo francamente ricostruzioni che mi hanno sorpreso, qualcuno ha sintetizzato che io parlassi a nuora perché suocera intenda, di una contrapposizione tra me e Di Maio, una carenza informativa”.

“È una lettura che non condivido”, ha precisato il presidente del Consiglio. “Con di Maio mi sento quotidianamente, abbiamo fatto sul Mes un vertice, ci siamo confrontati, abbiamo fatto un comunicato congiunto”.

Alla domanda se al prossimo Consiglio europeo l’Italia sia intenzionata a far valere la sua posizione sulla riforma del fondo salva Stati, Conte ha risposto: “Io non batto i pugni, uso argomentazioni, sono determinato a far valere gli interessi dell’Italia”.

“È legittimo sollevare criticità – ha chiosato Conte – ma poi bisogna operare una sintesi complessiva. Certamente l’ultima parola spetta al Parlamento ma noi prima lavoreremo per rendere questo progetto non solo compatibile ma utile agli interessi dell’Italia”.

Per il premier, ci sarebbero “differenti sensibilità” tra le forze politiche di maggioranza sulla riforma del Mes, sottolineando che “se prendessimo dieci economisti, tirerebbero fuori dieci valutazioni diverse”.

Intanto, fonti europee citate dall’Ansa sosterrebbero che il leader della Lega Matteo Salvini “apparteneva alla stessa coalizione di governo che nel giugno scorso approvò l’attuale compromesso sul Mes. Il suo atteggiamento è puramente politico, completamente opportunistico. Non penso che il testo attuale minacci o destabilizzi in alcun modo l’Italia”.

Secondo le fonti, la polemica di Salvini “serve soprattutto a destabilizzare l’attuale coalizione di governo e incastrare il Movimento 5 Stelle”. Si tratterebbe, secondo questa lettura, di “una pura strumentalizzazione politica”.

Il segretario del Carroccio, dal canto suo, ospite di Porta a Porta ha affermato: “Noi ne stiamo parlando adesso di Mes grazie alla Lega: il nostro capogruppo alla Camera intervenne questa estate e Conte zitto. Io vedo nello sguardo del premier uno sguardo di chi scappa e ha paura“.

Per Salvini “c’è la Bce, a cosa serve se non a garantire i depositi bancari europei? È la Bce quella che deve assicurare i conti e i debiti”.

Mes, cos’è il Meccanismo Europeo di Stabilità o Fondo Salva Stati

VIRGILIO NOTIZIE | 03-12-2019 18:48

Mes, Conte al Senato: protesta dai banchi della Lega Fonte foto: ANSA
Mes, Conte al Senato: protesta dai banchi della Lega
,,,,,,,