,,

Giorgia Meloni difende Checco Zalone e attacca le sardine

La leader di Fratelli d'Italia ospite a 'Fuori dal coro' di Mario Giordano: cosa ha dichiarato durante la trasmissione

La presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, intervistata dal giornalista Mario Giordano a ‘Fuori dal coro‘, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul nuovo film di Checco Zalone, sull’ultimo sondaggio del Censis, sui presunti finanziamenti delle lobby ricevuti dal suo partito e sulla possibilità di andare presto a elezioni anticipate.

Giorgia Meloni: “La sinistra vuole controllare la satira di Checco Zalone”

Giorgia Meloni, intervenuta a ‘Fuori dal coro’, ha difeso il nuovo trailer del film di Checco Zalone, che uscirà a Capodanno nelle sale. La nuova pellicola del comico barese, al secolo Luca Medici, dal titolo ‘Tolo Tolo‘ sta facendo discutere per i contenuti della canzone presente nel video di lancio, ‘Immigrato‘.

“Se diventa politicamente corretta anche la satira, allora sparisce. Che si pretenda di controllare la satira di Checco Zalone è una cosa che pretende solo la sinistra“, ha affermato la leader di Fratelli d’Italia nella trasmissione di Rete 4.

Giorgia Meloni contro le sardine: “Non è un movimento spontaneo”

Giorgia Meloni ha espresso a ‘Fuori dal coro’ le sue perplessità riguardo il movimento delle sardine: “Penso che quello delle sardine non sia un movimento spontaneo, faccio politica da anni, non sono scema. Poi l’immagine è azzeccata: vanno tutti nella stessa direzione, non fanno domande e finiranno tutte nella bocca del Pd“.

Giorgia Meloni parla dell’uomo forte al comando a ‘Fuori dal coro’

Mario Giordano ha chiesto a Giorgia Meloni se sia lei “l’uomo forte” di cui quasi la metà degli italiani ha affermato di sentire la necessità nell’ultimo sondaggio del Censis.

“In mezzo a tutti questi uomini non proprio dotatissimi a volte, in termini di attributi, forse la mia la potrei dire”, ha ribadito la deputata, lasciando intendere di ambire alla guida del centrodestra, e confermando l’ipotesi che la vorrebbe nella rosa dei papabili premier della coalizione.

Giorgia Meloni difende il finanziamento pubblico ai partiti

La leader di Fratelli d’Italia ha affermato durante la registrazione del suo intervento a ‘Fuori dal coro’: “Per me era meglio il finanziamento pubblico, fui la sola a dirlo. Il sistema del due per mille funziona, ma non è un buon sistema in cui l’unico finanziamento arriva dai privati“.

Giorgia Meloni ha poi commentato l’inchiesta de L’Espresso sui presunti fondi al suo partito provenienti da lobby e imprenditori stranieri. “Fratelli d’Italia ha fatto la campagna contro lo stadio della Roma, quello dei Parnasi. Le mie posizioni non si comprano: sono loro (i finanziatori, ndr) che condividono le mie battaglie, non il contrario”.

Giorgia Meloni: “Il governo va a casa a gennaio, febbraio”

“Giuseppe Conte dice di voler fare la verifica? C’è un solo modo per farla, andare al voto. Secondo me vanno a casa a gennaio, febbraio”, ha affermato Giorgia Meloni davanti a Mario Giordano, sottolineando la volontà di Fratelli d’Italia di andare alle elezioni il prima possibile.

SONDAGGIO: La profezia della Meloni: il Governo cade tra gennaio e febbraio: che ne pensi? Vota qui

VIRGILIO NOTIZIE | 10-12-2019 19:54

Fiducia, Conte contestato in Aula: Meloni attacca il premier Fonte foto: Ansa
Fiducia, Conte contestato in Aula: Meloni attacca il premier
,,,,,,,