,,

Crisi di Governo: perché Matteo Salvini vuole correre da solo

Un sondaggio in possesso della Lega darebbe come vincente il partito alle prossime elezioni con la maggioranza assoluta senza alleati

Matteo Salvini ha confermato ieri a Pescara la volontà di correre verso la presidenza del Consiglio alle prossime elezioni. La scelta improvvisa, che smentisce le precedenti dichiarazioni del ministro dell’Interno, sarebbe arrivata dopo i sondaggi riservati che circolano nella sede della Lega di via Bellerio. Il vicepremier, secondo le voci riportate da Dagospia, potrebbe raggiungere la maggioranza da solo.

Non ci sarebbe più la necessità di un’alleanza con Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi. Dalle simulazioni in possesso dal Carroccio, il partito di Matteo Salvini potrebbe ottenere 190 collegi nel maggioritario e la quasi totalità dei collegi del Senato, ovvero una novantina su poco più di 110. Per questo il ministro dell’Interno starebbe spingendo l’esecutivo verso una crisi di Governo.

In caso di elezioni anticipate, secondo lo scenario prospettato da Dagospia, la Lega potrebbe ottenere 320 deputati e 170 senatori. Matteo Salvini potrebbe governare il paese da solo. “Questo spiega più di ogni altra ragione l’accelerazione impressa ieri dal Capitano” hanno rivelato fonti del partito alla testata di Roberto D’Agostino. Con una maggioranza assoluta parlamentare, inoltre, il Carroccio avrebbe la possibilità di eleggere un presidente della Repubblica vicino alle proprie posizioni.

VIRGILIO NOTIZIE | 09-08-2019 11:32

Diario del governo Lega-M5s, dalla nascita alla crisi Fonte foto: ANSA
Diario del governo Lega-M5s, dalla nascita alla crisi
,,,,,,,