,,

Matteo Salvini e le preoccupazioni di Conte: la sua "ossessione"

Secondo il leader della Lega, il premier sarebbe "nervoso e preoccupato" per la situazione politica

Matteo Salvini è tornato a parlare delle accuse a lui rivolte da parte del premier Giuseppe Conte e della possibilità di una querela. In un’intervista a “Start” su SkyTG24, riportata da Ansa, il leader della Lega ha sostenuto anche l’ipotesi di un ritorno alle urne e ha detto la sua sui temi politici del momento, il Mes e la prescrizione.

Il duro attacco a Giuseppe Conte

“È chiaro che Conte ha un’ossessione personale“, ha dichiarato Salvini, “mi dice che non studio i dossier e che scappo dai processi. È nervoso ed evidentemente preoccupato, deve dare spiegazioni sugli Stati Uniti, sui servizi segreti, sulla Cina, sul suo concorso universitario, sul curriculum, sul Mes, su Ilva, Alitalia e Autostrade“.

Poi il duro attacco: “Un Presidente in fuga non è un Presidente che può servire l’Italia”, ha detto Matteo Salvini. “Quando dice che sono un razzista, un pericoloso sovversivo o uno che non studia, fa un torto a qualcuno che ha lavorato con lui e per lui per un anno”.

In merito alla querela a Salvini annunciata dal premier, il legista ha specificato: “Non mi è arrivata la querela di Conte, ma se dovesse arrivare deve andare in coda a quella di Carola Rackete, di Ilaria Cucchi, di Saviano e non so quanta altra gente. Quindi si metta in fila“.

Il leader della Lega è tornato anche a parlare della possibilità di elezioni anticipate: “Spero che si voti in primavera, ogni giorno c’è un litigio e siamo sempre meno credibili a livello internazionale”.

Salvini sul Mes e la prescrizione

“Se c’è da votare qualcosa che eviti danni agli italiani voto anche con topolino“, ha risposto Salvini alla domanda se voterebbe con il Pd e Italia Viva la riforma di Forza Italia per bloccare la nuova prescrizione. “Noi votammo la riforma con il rinvio di un anno per inserirlo in un pacchetto più ampio, Bonafede garantì ma poi è scomparso”.

In relazione al Mes, inoltre, Matteo Salvini ha dichiarato: “Ma sono pericolosi sovversivi anche i banchieri? Noi sabato e domenica saremo in piazza prima di tutto per spiegare e poi per chiedere agli italiani di darci il mandato per andare in parlamento a dire ‘Fermi tutti'”.

Sul rinvio, Salvini ha detto: “Ricordo che il 2020 inizia a gennaio e finisce a dicembre, chissà magari entra in vigore dopo le elezioni in Emilia Romagna…Cambiamenti? maddai cambieranno qualche avverbio, qualche aggettivo al massimo…”.

VirgilioNotizie | 05-12-2019 11:24

salvini-ossessione-conte Fonte foto: Ansa
,,,,,,,