,,

Matteo Mariotti trascinato da uno squalo in Australia, persa la gamba. Il video sulla spiaggia: "Sto morendo"

Matteo Mariotti è stato aggredito da uno squalo in Australia. Dopo l'ultimo morso ha girato un video che poi ha pubblicato su Instagram

Pubblicato il:

Matteo Mariotti, ragazzo di 20 anni di Parma, venerdì 8 è stato aggredito da uno squalo in Australia, nello Stato del Queensland. Il 20enne ha pubblicato un video su Instagram che ritrae i momenti successivi all’ultimo morso dell’animale.

Il post di Matteo Mariotti su Instagram

Il video pubblicato su Instagram da Matteo Mariotti è accompagnato da un drammatico messaggio:

“Questo video l’ho fatto partire pochi istanti dopo l’ultimo morso, volevo dirvi addio, non avrei mai pensato di sopravvivere a quel mostro. Ho perso tanto sangue e la gamba, non so se me la taglieranno tutta o se resterà a metà ma non importa ormai. Voi siete i miei eroi, mi state dando la forza di andare avanti con i vostri messaggi e le vostre chiamate, il mio unico sogno è quello di rivedervi. Scusatemi se non riesco a rispondervi, ma sono molto stanco e mi fa male la testa”.

Il racconto del ragazzo aggredito da uno squalo in Australia

A ‘La Gazzetta di Parma’, Matteo Mariotti ha detto: “Non ho più una gamba, ma sono vivo. Mio nonno mi ha protetto”.

Il suo racconto sull’attacco dello squalo: “Dopo qualche passo nell’acqua, ho sentito una terribile fitta a un piede. Dal piede, in un secondo, è arrivato a tutta la gamba e ha cominciato a trascinarmi al largo per divorarmi”.

Poi ha aggiunto: “Urlavo con la paura che lo squalo potesse raggiungermi e mangiarmi. Sono riuscito a divincolarmi e ho acceso la telecamera per girare il video di addio. Urlavo per chiedere aiuto sulla spiaggia al mio amico Tommaso Agosti, istruttore subacqueo: è stato lui a trascinarmi a riva e a salvarmi. Mentre chiamava i soccorsi, mi ha stretto la gamba ferita per fermare l’emorragia, poi è arrivato l’elicottero”.

spiaggia 1770 nel Queensland»Fonte foto: iStock - Holly Neubauer

Matteo Mariotti è stato attaccato da uno squalo sulla spiaggia 1770 nel Queensland.

Cosa è successo dopo l’attacco dello squalo

L’amico Tommaso Agosti ha immediatamente mandato un messaggio al papà di Matteo, Michele: “Incidente in acqua. Matteo è vivo. Chiamami“.

Michele Mariotti ha raccontato al ‘Corriere della Sera’: “Quando ho ricevuto il messaggio dell’amico di mio figlio, ero in casa con i parenti perché il giorno prima è venuto a mancare mio padre”.

E poi: “Gli ho telefonato e mi ha detto cosa è accaduto. Era a riva, in circa un metro d’acqua, c’erano delle ragazzine in mare vicino a lui. Non ha visto arrivare lo squalo che lo ha aggredito da dietro. Martedì parto per l’Australia per riabbracciare Matteo e stargli vicino. È stato fortissimo e coraggioso, ha mantenuto il sangue freddo in una situazione simile e con le mani ha aperto la bocca allo squalo per togliere la gamba. In pochi secondi l’aveva già trascinato in acqua alta per divorarlo. Non è stato un attacco solo per morderlo”.

Matteo Mariotti è stato operato una seconda volta nella notte italiana tra domenica e lunedì per l’amputazione della gamba sinistra sotto il ginocchio. Il padre ha spiegato: “Sarà operato altre 2-3 volte, forse già venerdì, In Australia sono specializzati in questo tipo di interventi dopo attacchi di pescecani”.

Dove è stato attaccato Matteo Mariotti in Australia

Quando è stato attaccato dallo squalo, Matteo Mariotti si trovava sulla spiaggia 1770 nel Queensland. ‘Abc News Australia’, parlando del suo caso (il secondo attacco di squali in una settimana) ha spiegato che la spiaggia 1770 è vicina a un corso d’acqua e le sue acque “sono probabilmente tra le più pericolose, specialmente dopo la pioggia, perché la corrente porta in mare i pesci dal torrente”.

Lo squalo che ha attaccato Matteo Mariotti in Australia, lungo 5-6 metri, era forse uno squalo tigre o uno squalo leuca. Nel tardo pomeriggio sono soliti avvicinarsi alle foci di fiumi e torrenti per cibarsi di pesci.

Matteo Mariotti Fonte foto: iStock - yfhishinuma & Instagram - Matteo Mariotti
,,,,,,,,