,,

Sciopero di medici e infermieri criticato da Matteo Bassetti: "Non siamo metalmeccanici, di mezzo c'è salute"

L'infettivologo Matteo Bassetti ha criticato lo sciopero di medici e infermieri indetto per la giornata di martedì 5 dicembre: cosa ha dichiarato

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Matteo Bassetti, direttore del reparto di Malattie infettive dell’ospedale policlinico San Martino di Genova, ha commentato con parole dure lo sciopero di medici e infermieri di oggi, martedì 5 dicembre 2023.

L’attacco di Matteo Bassetti sullo sciopero di medici e infermieri

All’agenzia ‘Adnkronos’, Matteo Bassetti ha dichiarato: “Il governo in carica ha il cerino in mano. La situazione dei sanitari, medici e infermieri, non è buona ma non è un problema di oggi ma degli ultimi 20 anni, dove si è solo tolto alla sanità, dalla sinistra al centro alla destra”.

Poi l’infettivologo ha aggiunto:

“Trovo sbagliato scioperare visto che questo governo è arrivato da poco. Credo che i medici non dovrebbero mai scioperare, non siamo metalmeccanici o tranvieri. Nel nostro lavoro c’è di mezzo la vita delle persone, che immagine diamo scioperando oggi?”.

Il direttore delle Malattie infettive del San Martino di Genova ha poi illustrato la sua “ricetta” per risolvere i problemi di medici e infermieri in Italia: “Sui temi della salute non dobbiamo dividerci. Quando si fa uno sciopero ci si contrappone, invece serve un impegno bipartisan”.

Ancora Matteo Bassetti. “Bisogna ripensare il nostro sistema. Ci sono problemi strutturali, soprattutto di risorse. Si dovrebbe rivedere tutta la filiera delle risorse immesse nel sistema sanitario. Andare a mettere mano al numero chiuso nelle professioni sanitarie, che è stato un grandissimo errore. Cercare di mettere un pochino più di merito all’interno degli ospedali e nella sanità, ma alzando l’asticella”.

Matteo BassettiFonte foto: ANSA

Matteo Bassetti è il direttore del reparto di Malattie infettive dell’ospedale policlinico San Martino di Genova.

Il post su Facebook di Matteo Bassetti

Su Facebook, nella mattinata di martedì, Matteo Bassetti ha scritto: “Anche oggi, 5 dicembre, come ogni giorno si timbra il cartellino e si inizia una giornata di lavoro in ospedale. Pur trovando giuste solo alcune ragioni della protesta, non ho mai scioperato e non sciopero neanche oggi. Ci rimetterebbero solo i pazienti che non lo meritano”.

I dati sull’adesione allo sciopero di medici e infermieri

Il sindacato Cimo Fesmed, il maggiore dei sindacati degli ospesalieri Anaao Assomed e il sindacato infermieri Nursing Up, che hanno proclamato lo sciopero di medici, dirigenti sanitari e infermieri per la giornata di martedì 5 dicembre, hanno reso noto che la protesta nazionale iniziata alla mezzanotte ha raggiunto in mattinata un’adesione pari all’85%.

Matteo Bassetti Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,