,,

Massimo Ghini si candida: "Io sindaco di Roma" e attacca la Raggi

L'attore pronto a candidarsi per la Capitale, sulla sindaca e il M5S: "Fanno ridere come i miei film di Natale"

A metà tra provocazione candidatura. L’attore romano Massimo Ghini si è detto disposto a prendere in considerazione l’idea di scendere in campo alle prossime elezioni comunali per diventare sindaco di Roma. E ha criticato pesantemente la sindaca Raggi e il Movimento 5 Stelle: “Fanno ridere come i miei film di Natale

Sono pronto a candidarmi a sindaco di Roma se serve” ha detto Ghini, attore e regista in una lunga intervista all’Adnkronos in cui attacca la Raggi: “Sento che qualcuno chiede alla sindaca di ricandidarsi, mi preoccupo. Ci devono essere motivazioni davvero molto alte per decidere che una persona debba essere nuovamente candidata a sindaco della Capitale – dice Ghini – voglio lanciare l’allarme per tempo“.

Sulla sua “autocandidatura” Ghini precisa: “La mia è una provocazione che nasce dal seguente ragionamento: se non si tira fuori un candidato vero che vada a stimolare quella che è l’anima migliore dei romani, allora mi candido, solo perché io ho il senso di responsabilità e del volontariato della politica e mi sembra che avremo bisogno di un sindaco nuovo. Questo traspare chiaramente. Oggi come oggi dobbiamo trovare una persona carismatica che abbia realmente in mente il concetto ‘Roma’“.

Ghini in passato ha ricoperto alcuni ruoli di responsabilità al di fuori del mondo dello spettacolo: segretario comunale, segretario del sindacato per 15 anni, nel Cda della Festa del Cinema, dell’Imaie.

L’attore continua poi il suo attacco all’attuale amministrazione Cinque Stelle: “I Cinque Stelle vanno avanti a dichiarazioni . Qual è mai stato il loro progetto? La piattaforma Rousseau? I film di Natale li faccio io, anche bene, e faccio ridere. Ma loro non dovrebbero farci ridere“.

VIRGILIO NOTIZIE | 31-05-2020 10:46

raggi-ghini Fonte foto: Ansa
,,,,,,,