,,

Mascherine al chiuso anche dopo il 31 marzo, Speranza gela tutti: l'annuncio sul futuro del Covid

Le mascherine spariranno anche al chiuso dal 31 marzo? Il ministro Speranza non ne è convinto

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il nuovo annuncio del ministro della Salute gela tutti: dovremo mantenere le mascherine al chiuso anche dopo il 31 marzo. Roberto Speranza ne ha parlato in un’intervista a Repubblica due anni dopo il “paziente zero” di Codogno, parlando a tutto tondo del punto sulla gestione della pandemia a livello nazionale.

Mascherine al chiuso anche dopo il 31 marzo: l’annuncio di Speranza

Chi pensava che dopo il 31 marzo, data di fine fissata per lo stato di emergenza, le mascherine sarebbero sparite anche al chiuso dovrà ricredersi.

“Il covid non sparisce il 31 marzo – ha chiarito Speranza -. Il Green Pass è stato ed è un pezzo fondamentale della nostra strategia. Le mascherine al chiuso sono ancora importanti. I vaccini ci hanno fatto vincere”.

Covid, Speranza due anni dopo: “Lockdown fu inevitabile”

“Il lockdown fu una scelta inevitabile”, ha spiegato il ministro Roberto Speranza. “L’Italia – ha ricordato – non era preparata ma chi lo era nel mondo? Abbiamo sempre seguito la scienza”.

Ricordando la sera di due anni fa, Speranza ha dichiarato: “Sono davanti alla tv, a vedere Roma-Gent. Ricordo tutto, tutto è nitido: uno a zero per noi, il colore delle magliette. Squilla il telefono, è l’assessore alla sanità della Lombardia. Mi dice: c’è un primo caso a Codogno. Nella mia vita esiste un prima e un dopo quella telefonata”.

L’annuncio sul futuro del Covid, Speranza: “È l’anno cruciale”

“Ho voglia anch’io di mettermi alle spalle questa stagione, come dice Draghi – ha spiegato il ministro -. Siamo dentro un percorso e dobbiamo continuarlo, ma tenendo i piedi per terra. Sappiamo che con il 91% di over 12 vaccinati e la variante Omicron c’è un contesto diverso. Ma serve gradualità”.

SperanzaFonte foto: ANSA
Il ministro della Salute Roberto Speranza

In merito alla possibile data di fine dell’emergenza sanitaria, “questo è l’anno cruciale per capire se torneremo a un vita pienamente normale – ha detto Speranza -. Sono ottimista, ma la partita non è chiusa”.

“Tra pochi mesi, un pezzo di mondo entrerà nell’autunno: osservandoli, capiremo cosa ci aspetta – ha fatto sapere il ministro -. A marzo parte la quarta dose per gli immunocompromessi, ma dovremo valutare il richiamo per tutti dopo l’estate. È da considerare probabile, perché il virus non stringe la mano e se ne va per sempre. Purtroppo”.

mascherine Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,