,,

Marsilio nella bufera, parole sessiste contro Carfagna e Gelmini: le reazioni e la replica

La parole del presidente dell'Abruzzo Marsilio su Carfagna e Gelmini hanno scatenato numerose reazioni, ma la replica non si è fatta attendere

Pubblicato il:

Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo ed esponente di Fratelli d’Italia, è finito nella bufera per alcune parole pronunciate in diretta tv nei confronti delle ministre Mara Carfagna e Mariastella Gelmini, passate nelle ultime ore da Forza Italia ad Azione.

Il suo intervento ha scatenato un putiferio politico. Immediata la reazione del centrosinistra, che ha mosso accuse di sessismo verso il governatore.

La frase di Marsilio sotto accusa

Intervenuto ai microfoni di SkyTg24, nel commentare l’ingresso delle due ex esponenti Fi Marsilio si è detto dispiaciuto della loro scelta.

marsilio polemica carfagna gelminiFonte foto: ANSA
Il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio insieme alla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni

Poi ha aggiunto: “Due persone che fino a ieri erano considerate delle poco di buono, frequentatrici dei salotti e dei festini di Arcore, oggi sono due nobildonne e due grandi statiste che salvano il mondo e l’Europa dalla cattiva destra sovranista”.

Le reazioni

La frase pronunciata dal governatore dell’Abruzzo ha subito acceso lo sdegno della politica. Simona Malpezzi, capogruppo Pd al Senato, si è detta “basita” e ha definito le sue parole “offensive”. “Confermano tristemente l’opinione che la destra ha delle donne”, ha evidenziato.

Della stessa opinione Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera dei deputati: “Parole ignobili – ha detto – mi auguro che uomini e donne della destra prendano le distanze da tanta inciviltà”.

Per la senatrice abruzzese del Pd Stefania Pezzopane Marsilio, che “dovrebbe essere un uomo delle istituzioni”, ha offeso due ministre “e così tutte le donne”.

“Le parole del governatore della Regione Abruzzo di Fratelli d’Italia Marco Marsilio – ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio – sono inaccettabili e indecenti. Giorgia Meloni si scusi immediatamente e prenda le distanze”.

Anche Carlo Calenda è intervenuto sulla vicenda. Definendo in un tweet l’esponente Fdi “un piccolo troglodita”, ha spiegato che secondo lui l’Abruzzo “meriterebbe molto di meglio”.

La replica di Marsilo

Travolto dalle polemiche Marco Marsilio ha provato a correggere il tiro. All’Adnkronos ha ricordato di aver sempre difeso in passato le sue “amiche” Mara Carfagna e Mariastella Gelmini,  “che per la colpa di essere troppo vicine a Berlusconi o essere di destra sono state regolarmente additate al pubblico ludibrio e pesantemente colpite da insinuazioni e insulti sessisti”.

Il presidente dell’Abruzzo ha precisato di aver voluto denunciare l’ipocrisia della sinistra, in quanto usa le persone “che fino a ieri ha dileggiato e insultato” come “randello per dire che quelli buoni, i liberali, scappano da questa destra becera, impresentabile”.

Poi ha sottolineato che il suo pensiero sulle due nuove esponenti di Azione non cambia, nonostante sia amareggiato dalla loro scelta. Secondo quanto raccontato si è già chiarito con Carfagna, la quale “ha avuto la cortesia” di chiamarlo.

marsilio-polemica-carfagna-gelmini Fonte foto: ANSA
,,,,,,,