,,

Marco Carta doveva essere arrestato per la Corte di Cassazione

Non solo l'arresto era legittimo, ma il giudice avrebbe dovuto convalidarlo, secondo quanto hanno stabilito gli 'ermellini'

Il giudice che non ha convalidato l’arresto di Marco Carta “non ha fatto buon governo” dei principi che regolano “l’arresto in flagranza di reato e la relativa procedura di convalida” secondo i giudici della Corte di Cassazione. Ne dà notizia l’Ansa.

Il cantante era stato arrestato lo scorso 31 maggio dalla Polizia municipale dopo essere stato fermato per il furto di 6 magliette alla Rinascente di Milano. Per la vicenda è stata condannata Fabiana Muscas, amica del giovane vincitore di Amici di Maria De Filippi.

Lo scorso 6 novembre i giudici della Cassazione avevano accolto il ricorso del pm di Milano Nicola Rossato contro il ‘no’ all’arresto di Marco Carta, emesso con un’ordinanza del primo giugno dal giudice Stefano Caramellino per “carenza di gravità indiziaria“.

Secondo la Suprema Corte, il pm avrebbe rivelato che “il giudice ha utilizzato esclusivamente le versioni fornite dagli arrestati, nulla dicendo in ordine alle dichiarazioni rese dal teste oculare F.P.”.

Per la Cassazione, dunque, il giudice avrebbe dovuto verificare l’uso legittimo dell’arresto, e solo successivamente valutare gli indizi del reato.

VIRGILIO NOTIZIE | 11-12-2019 17:00

Marco Carta arrestato per furto aggravato e poi rilasciato Fonte foto: Ansa
Marco Carta arrestato per furto aggravato e poi rilasciato
,,,,,,,