,,

Mara Venier e Romina Power, l'abbraccio scatena le polemiche

In diretta tv le due amiche si abbracciano senza pensare alle regole di distanziamento sociale, piovono critiche anche dal cda Rai

Non me ne frega niente“. Con questa frase Mara Venier ieri a Domenica In ha rotto gli indugi abbracciando la sua ospite in studio Romina Power contravvenendo così a qualsiasi linea guida contro il coronavirus. Un gesto, ricambiato dalla Power con le stesse parole che ha scatenato una ridda di polemiche sui social e sollecitato l’intervento inviperito del consigliere d’amministrazione Rai, Laganà.

Finale “avvelenato” dalle polemiche per Domenica In. Mara Venier ospita in studio Romina Power. L’attrice e cantante è reduce dal lutto in famiglia della perdita della sorella Taryn pochi giorni fa ma non ha voluto mancare all’impegno preso con la conduttrice-amica. Nell’accogliere Romina, la Venier viene vinta dall’emozione e dalla commozione e, in barba a qualsiasi regola di prevenzione, ha abbracciato la collega.

Baci e abbracci. Il tutto condito dalle frasi reciproche “Non me ne frega niente, Romina, mica non ci dovremmo abbracciare…” della Venier e il “Anche a me, non me ne frega niente… Ci siamo abbracciate” della Power. Come se non bastasse la scena si è ripetuta poco dopo quando sempre la Power ha abbracciato l’altra ospite dell’ultima puntata, Loretta Goggi. “Sì, ci abbracciamo tutti ormai, ci abbracciamo tutti…” ha commentato la Venier.

Bufera di polemiche sulla Venier. Il gesto non è sfuggito all’occhio attento dei social e non solo. Da ogni parte si sono levati cori di indignazione, non tanto per l’umanità in se per se dell’abbraccio, ma per il non aver osservato le più semplici restrizioni covid-free e aver dato al tempo stesso un cattivo esempio in tv, peraltro in diretta su Rai 1.

Alcuni commenti sui social sono al vetriolo: “Sì però Mara se dopo, con il Professor Le Foche, ci parlate di distanziamento sociale e criticate i ragazzini della movida non va bene”; “Contro tutte le regole sul distanziamento e ai protocolli di sicurezza. Mentre al pomeriggio la rete manda in onda inviati della Vita in diretta a controllare che fa la gente comune. Ma c’è chi può fare quello che vuole su Rai1, altre vengono cacciate senza motivo”..

Infatti Riccardo Laganà, consigliere di amministrazione Rai che ha condiviso il seguente tweet: “Si chiede il giusto rispetto delle ferree regole sul distanziamento fisico anti-#covid19. Quel “non me ne frega niente” è uno schiaffo, su Rai 1, alle leggi, al lavoro della TF aziendale ed a tutti i colleghi/e che lavorano a rischio contagio. Tutto ciò è inaccettabile”.

VIRGILIO NOTIZIE | 29-06-2020 09:34

ebmttsixgaitmhy Fonte foto: Twitter
,,,,,,,