,,

Manovra, Di Maio e 5s spiegano i motivi dietro la plastic tax

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha preso parola in merito alla discussa plastic tax della manovra 2020

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha preso parola in merito alla discussa plastic tax della manovra 2020. Su Facebook, il leader dei 5 Stelle ha esordito: “Vedo che è nato un dibattito surreale sulla plastic tax, quindi vorrei mettere le cose in chiaro”.

Il ministro ha proseguito nel post: “Qui abbiamo sentito e visto partiti politici che per anni ci hanno detto: rispettiamo l’ambiente, amiamolo, pensiamo al futuro. E nel frattempo però, mentre si riempivano la bocca di queste belle parole, trivellavano i mari, inauguravano nuovi inceneritori, rievocavano il nucleare”.

Di Maio ha puntato il dito contro gli ex alleati: “La Lega lo ha fatto anche al governo insieme a noi e li abbiamo sempre fermati”.

“A parole sono tutti degli statisti – ha scritto Di Maio – nei programmi elettorali c’è sempre la riforma del secolo che salva il pianeta, poi quando si tratta di venire ai fatti, di trovare il coraggio di cambiare rotta e intervenire per dare una nuova visione al Paese, si girano dall’altra parte. E vengono a parlarci di realismo, che ci vuole tempo, che ‘oggi no, domani forse, dopodomani sicuramente’, come diceva qualcuno. Anche la sinistra, di parole ne ha dette e ridette…”.

Dopo aver preso le difese del premier Conte messo in discussione da Renzi, il ministro ha rivendicato i provvedimenti dell’attuale esecutivo: “Bene, oggi per la prima volta c’è un governo che ci mette la faccia. Che ai cittadini ha promesso un Green New Deal, un grande piano per l’ambiente: vero, concreto, davvero per il futuro dei nostri figli e delle nostre imprese, per renderle più competitive sui mercati internazionali”.

Di Maio ha spiegato perché è stata formulata la tassa sulla plastica: “La plastic tax, come la chiamano, serve a questo. Serve a dare una scossa, serve a invertire la rotta. Non promuovi l’ambiente parlando, lo promuovi facendo delle scelte. I soldi di uno Stato non sono infiniti, vanno re-distribuiti e la politica serve a questo, appunto, a fare delle scelte”.

Poi ha concluso il suo post ribadendo la visione del partito pentastellato: “Il MoVimento 5 Stelle la sua scelta l’ha fatta tanto tempo fa: difendere l’ambiente, introdurre nuovi meccanismi per rimettere la nostra economia su un binario più sostenibile e continuare a crescere. È un dovere di chi rappresenta le istituzioni pensare alle future generazioni. Non è una colpa. Ripeto: è un dovere. E noi siamo fieri di onorarlo!”.

Plastic tax, la spiegazione del M5s

“Per anni la vecchia politica ha riempito i cittadini di parole sulla salvaguardia dell’ambiente, quando poi appoggiava trivelle e inceneritori. Noi del MoVimento 5 Stelle invece ci abbiamo messo la faccia, e per la prima volta in Italia ora si può parlare di Green New Deal”. Lo dichiarano i deputati e le deputate del MoVimento 5 Stelle delle commissioni Ambiente e Attività produttive della Camera, secondo quanto reso noto da Ansa.

I deputati cinquestelle hanno difeso così la plastic tax: “Con la Plastic Tax lanciamo un segnale forte e chiaro a tutto il Paese per invertire la rotta contro la cattiva educazione ambientale che per anni ha danneggiato fortemente noi e l’ambiente che ci circonda. Ma soprattutto, come ha già ribadito Luigi Di Maio, è il modo per introdurre nuovi meccanismi per rimettere la nostra economia su un binario più sostenibile e continuare a crescere e creare occupazione”.

“Le soluzioni alternative alla plastica esistono in moltissimi campi anche a parità di costo. Siamo stanchi di trovare prodotti in imballaggi misti che lo stesso produttore consiglia sulla confezione di buttare nell’indifferenziato” hanno poi proseguito.

Poi lo sfogo: “La politica deve dare indirizzi di cambiamento. Chi si oppone a tutto questo fa propaganda a discapito della collettività, della salute delle persone e di un’economia che porti benessere diffuso per tutti. Per il MoVimento 5 Stelle pensare al futuro delle nuove generazioni è un dovere”.

SONDAGGIO – Dopo le Regionali in Umbria, chi voteresti oggi?

VIRGILIO NOTIZIE | 03-11-2019 13:30

Renzi attacca Conte e manovra. Tutte le reazioni Fonte foto: ANSA
Renzi attacca Conte e manovra. Tutte le reazioni
,,,,,,,