,,

Manovra: braccio di ferro al vertice, il motivo di scontro

Nuovo attacco di Italia Viva alla manovra, che chiede di abrogare del tutto la "plastic tax", la "sugar tax" e la tassa sulle auto aziendali

È iniziato a Palazzo Chigi il vertice di maggioranza sulla manovra. Secondo quanto riportato da Ansa al tavolo, insieme al premier Giuseppe Conte, sono presenti il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, i viceministri Antonio Misiani (Pd) e Laura Castelli (M5s), il sottosegretario Maria Cecilia Guerra (Leu), i tecnici del Mef e della Ragioneria dello Stato. Ci sono inoltre i ministri Federico D’Incà e Dario Franceschini. E, per Italia Viva, Teresa Bellanova, Luigi Marattin e Davide Faraone.

Braccio di ferro in corso al vertice su come impiegare le risorse della legge di bilancio. A quanto si apprende, Italia Viva insiste sul taglio delle tasse sulla plastica e sulle bevande zuccherate mentre M5s e Pd invece frenano. Il dem Andrea Orlando ha rilanciato la proposta di utilizzare eventuali nuove risorse, circa 500 milioni, per tagliare ancora le tasse sul lavoro.

Al tavolo il ministro Roberto Gualtieri avrebbe portato diverse proposte, ma una soluzione non sarebbe stata ancora trovata.

Manovra, plastic e sugar tax dividono il governo

Nuovo attacco di Italia Viva alla manovra. Nel giorno in cui la Camera ha votato la fiducia al dl fisco con 310 sì, il partito di Renzi ha chiesto, come riporta l’Ansa, di abrogare del tutto la “plastic tax”, la “sugar tax” e la tassa sulle auto aziendali. Una richiesta che il centrodestra minaccia di sostenere, con una conseguente sconfitta della maggioranza.

Ieri sera, dopo il vertice durato due ore, il premier Giuseppe Conte ha chiesto ai tecnici del ministero dell’Economia e della Ragioneria dello Stato di fare “un ulteriore sforzo” per trovare altre risorse al fine di ridurre le imposte rimaste in quella che “già adesso è una legge di bilancio che non aumenta la tassazione”.

Nel frattempo, la Camera ha confermato la fiducia al governo sul dl fisco con 310 sì e 199 no. Una votazione a cui non sono mancati momenti di tensione, con la protesta dai banchi di Forza Italia dove si sono sollevati dei cartelli con le scritte “Stop manette per le imprese” e “Stop tasse per le imprese”.

Fiducia dl fisco, il sì della Camera dopo le proteste. Tutte le novità

VIRGILIO NOTIZIE | 06-12-2019 12:40

Fiducia dl fisco, il sì della Camera dopo le proteste. Le novità Fonte foto: ANSA
Fiducia dl fisco, il sì della Camera dopo le proteste. Le novità
,,,,,,,