,,

Madre si lancia dal nono piano con la figlia a Ravenna: lei salva, la bimba morta. La testimonianza dei vicini

Ravenna: madre 41enne si getta dal nono piano con la figlia. Lei salva, la bimba morta. Le testimonianze dei vicini

Pubblicato il:

Tragedia a Ravenna, in via Dradi. Nella mattinata di lunedì 8 gennaio, intorno alle ore 7, una madre di 41 anni si è lanciata dal nono piano della palazzina in cui abita, trascinando con sé la figlia di 6 anni.

La bimba è morta, la donna è ricoverata all’ospedale Bufalini di Cesena. Non è in pericolo di vita. Anche il cane della famiglia, un meticcio nero, è stato coinvolto nel drammatico schianto ed è deceduto.

Madre di getta con la figlia dal nono piano a Ravenna, le testimonianze dei vicini

“No, mamma. No mamma”. Sono state le urla della bimba sentite dai vicini di casa prima del tonfo. A riferire i dettagli della tragica vicenda è La Repubblica.

Ravenna: madre 41enne si getta dal nono piano con la figlia. Lei salva, la bimba morta. Le testimonianze dei viciniFonte foto: ANSA

La donna, al momento ricoverata, è stata posta in stato di fermo per omicidio. I vicini hanno riferito di aver udito le grida della bambina. I soccorritori giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della piccola.

Il tonfo è stato rumoroso ed è stato avvertito anche dal palazzo di fronte. A scoprire i corpi e a lanciare l’allarme sono stati gli operai impegnati nel cantiere della palazzina da cui si è buttata la 41enne.

Alla squadra mobile della Questura ravennate spetta ora ricostruire nei particolari quanto accaduto e le cause che hanno portato la donna a un gesto così funesto.

La donna in cura da anni al centro di salute mentale

Dalle prime informazioni è emerso che la 41enne da una decina di anni era seguita dal centro di salute mentale. Il pm Stefano Stargiotti ha aperto un fascicolo per omicidio pluriaggravato e uccisione di animali, dal momento che è morto anche il cane,

Quando è giunta in ospedale, la donna era in stato di coscienza, poi i medici l’hanno sedata. La prognosi sarebbe di 40 giorni. Si ipotizza che la caduta sia stata attutita da una parte dell’impalcatura. Una dinamica che avrebbe permesso alla donna di salvarsi.

Le indagini e il post scritto dalla madre prima della tragedia

Subito sono partite le indagini. Sentito il marito che al momento della tragedia era in casa, ma non si è accorto di nulla.

La donna, poco prima di lanciarsi, ha scritto un messaggio sui social, dove ha spiegato in modo confuso quelli che sarebbero i motivi del gesto.

In particolare, nel post ha lanciato delle invettive contro familiari e altre persone. In alcuni passaggi del messaggio ha anche citato le cure del centro di salute mentale. Non risultano denunce da lei presentate, né particolari tensioni domestiche.

Il sindaco di Ravenna: “Terribile tragedia”

“Apprendo con sgomento e tanta tristezza della terribile tragedia che ha colpito questa mattina la nostra città”. Così Michele De Pascale, sindaco di Ravenna.

“Per circostanze in via di accertamento – ha aggiunto il primo cittadino – una donna, al momento ricoverata al Bufalini, si è gettata dal nono piano con sua figlia, la quale è deceduta nell’impatto. Ai familiari della bimba e ai suoi cari vanno le più sentite condoglianze mie e di tutta la nostra comunità”.

ravenna-madre-uccide-bimba-lanciandosi-dal-palazzo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,