,,

Luigi Di Maio, Facebook e TikTok addio: il ministro uscente sparisce dai social network

Luigi Di Maio si cancella da Facebook e TikTok e nessuno riesce a sapere che fine abbia fatto. Che abbia accolto i consigli di Di Battista?

Pubblicato il:

Luigi Di Maio si è cancellato da Facebook e TikTok. Di Maio è in silenzio social dal 25 settembre, giorno della sonora batosta elettorale che ha decretato la sua uscita dal parlamento.

Cosa resta di Di Maio

Restano attivi il profilo Instagram, non aggiornato dal giorno delle elezioni, la pagina LinkedIn e un profilo Facebook privato sul quale l’unico post visibile al pubblico è la data di nascita dell’attuale ministro degli esteri.

Nessun giornalista, neppure i dietrologi meglio informati, sanno che fine abbia fatto Di Maio e perché i suoi profili social siano stati disabilitati o abbandonati.

Perché Luigi Di Maio si è cancellato dai social network?

Il silenzio social di Di Maio potrebbe essere volontario, magari finalizzato a meditare sul risicatissimo risultato ottenuto alle elezioni del 25 settembre dal partito da lui fondato.

Impegno Civico ha infatti ottenuto lo 0,6% dei voti, molto meno della soglia di sbarramento richiesta dal Rosatellum.

impegno civicoFonte foto: ANSA
Luigi Di Maio.

I profili social di Luigi Di Maio potrebbero anche essere stati hackerati, come ipotizza il ‘Fatto Quotidiano’, ma si tratta di un’ipotesi remota: se anche un hacker lo avesse preso di mira, a Di Maio non mancherebbero comunque gli strumenti per far sentire la sua voce.

Come riporta ‘La Stampa’, fonti parlamentari di Impegno Civico ipotizzano che Di Maio sia sparito dai social perché le sue pagine sono state inondate da commenti negativi dopo la sconfitta elettorale. Ma, come detto, si tratta solo di ipotesi.

Per dare dei numeri, il solo profilo Facebook di Di Maio contava 2,4 milioni di follower: un numero enorme che rendeva quella pagina, se ben gestita, una potenziale fonte di ingenti redditi.

Il suggerimento di Alessandro Di Battista

Che Luigi Di Maio abbia seguito alla lettera il suggerimento di Alessandro Di Battista? A poche ore dalla fine dello spoglio che ha decretato la sua fine politica, Luigi Di Maio ha ricevuto un consiglio non richiesto dall’ex amico e rivale di sempre.

Lo scorso 26 settembre Alessandro Di Battista ha pubblicato un lungo video su Facebook in cui ha invitato Di Maio a farsi da parte:

“Gli consiglio di stare alla larga dal mondo della politica. Di studiare, di prendersi una laurea e di vivere la vita reale che, forse, negli ultimi anni non ha vissuto”.

di maio Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,