,,

Legge elettorale, c'è l'accordo nella maggioranza: come cambia

Il ministro per le Riforme D'Incà ha annunciato che entro fine anno la maggioranza incaricherà un testo

La maggioranza di governo ha raggiunto un’intesa sulla nuova legge elettorale, optando per una riforma elettorale con un modello “proporzionale con un meccanismo antiframmentazione“. Come riporta ‘Ansa’, il ministro per le Riforme Federico D’Incà, al termine del vertice di maggioranza, ha annunciato che “entro la fine dell’anno” la maggioranza “incaricherà un testo”.

D’Incà ha spiegato: “È stato un incontro molto positivo, in cui abbiamo ribadito la volontà di rispettare l’impegno a incardinare il testo in Parlamento entro la fine dell’anno”.

Il ministro ha poi detto che “c’è un grande raccordo nella maggioranza” e che “poi la discussione in Parlamento cercherà di coinvolgere anche gli altri partiti, anche dell’opposizione“.

Il ministro per le Riforme ha riferito che non si è ancora deciso se si opterà per una soglia nazionale o per una soglia circoscrizionale o naturale.

Stando a quanto riferito dal ‘Corriere della Sera’, nelle prime simulazioni in vista delle future elezioni i partiti hanno ragionato sulla creazione di una serie di collegi medio piccoli con lo scopo di correggere il proporzionale, richiamandosi al modello spagnolo.

Per quanto riguarda la soglia di sbarramento, i partiti della maggioranza di governo propenderebbero per una soglia di ingresso sul 4-5%, ma troverebbero l’opposizione di Liberi e Uguali, che chiederebbe di abbassare sensibilmente il livello.

VIRGILIO NOTIZIE | 05-12-2019 07:21

Legge elettorale, c'è l'accordo nella maggioranza: come cambia Fonte foto: Ansa
,,,,,,,