,,

Lecce, maestra indagata: "Ha dato del fallito a un alunno di terza elementare e lo ha ferito con un diario"

La maestra è accusata di aver dato del fallito a un alunno di terza elementare e di averlo ferito a un labbro lanciandogli contro un diario

Pubblicato il:

Avrebbe dato del “fallito” a un alunno di terza elementare e lo avrebbe ferito a un labbro lanciandogli un diario, che lo colpì al viso. Una maestra, residente a Tricase, in provincia di Lecce, è finita per questo sotto inchiesta.

L’episodio

L’episodio risale al 21 gennaio del 2021, in una scuola elementare di San Cassiano. Sono stati i genitori del bambino a mettere in moto le indagini, presentandosi alla caserma dei Carabinieri per sporgere denuncia. Come riporta ‘La Repubblica’, il bambino, almeno inizialmente, non raccontò nulla. Nonostante la ferita al labbro, non fornì alcuna spiegazione e in casa nessuno pensò a qualcosa di violento. “Sarà stato per il freddo pungente”, l’ipotesi dei familiari. A raccontare l’accaduto alla madre del bimbo furono i genitori di alcuni compagni di classe. La versione, poi, fu confermata anche dal bambino.

La maestra, si legge ancora su ‘La Repubblica’, avrebbe adottato un linguaggio offensivo e violento nei confronti di tutta la classe. Durante l’ora di inglese, avrebbe inveito contro il bambino, in difficoltà a tradurre una frase, dicendogli: “Mi hai rotto le scatole, sei un fallito, resterai sempre senza lavoro“. Subito dopo sempre gli avrebbe scagliato contro un diario, colpendolo e ferendolo al labbro inferiore. Alle richieste di aiuto, la maestra sarebbe rimasta indifferente e gli avrebbe detto “finirla perché gli era andata sin troppo bene“.

DiarioFonte foto: iStock - peangdao
La maestra avrebbe ferito al labbro il bambino lanciandogli un diario.

La denuncia e l’indagine

Furono i compagni di classe a raccontare l’episodio ai loro genitori e questi ultimi lo riferirono alla madre del bambino, che, a quel punto, decise di sporgere una denuncia. L’indagine, coordinata dalla pm Giorgia Villa, è arrivata al capolinea e ora la maestra, che non insegna più in quell’istituto, avrà la possibilità di replicare alle accuse, chiedendo di essere interrogata oppure depositando memorie difensive.

Le accuse per la maestra

La maestra è finita sotto inchiesta con l’accusa di lesioni personali aggravate dall’abuso dei poteri inerenti la pubblica funzione e di aver commesso il delitto ai danni di un soggetto minore all’interno di un istituto di istruzione, così come è scritto in un avviso di chiusa inchiesta riportato da ‘La Repubblica’.

Maestra Fonte foto: iStock - AndreaObzerova
,,,,,,,,