,,

Le 10 regole per risparmiare su bollette, spesa e benzina: i consigli degli esperti

Le dieci regole su come tagliare i costi di bollette, benzina e spesa al supermercato e risparmiare sui consumi

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

In uno scenario di rialzi sul costo dell’energia già aggravato dagli effetti economici della pandemia, la guerra in Ucraina e le sanzioni contro la Russia hanno fatto lievitare ancora di più i prezzi di bollette e carburanti. In attesa di un ulteriore intervento da parte del governo con un nuovo decreto “taglia-prezzi”, l’associazione Altroconsumo ha stilato un decalogo di buone pratiche da seguire per risparmiare al supermercato, sulle spese di luce e gas e al distributore di benzina.

Rincari, le dieci regole per risparmiare: la spesa al supermercato

Nonostante i rincari dell’energia non abbiamo ancora portato a un aumento dei prezzi sugli scaffali del supermercato, l’associazione dei consumatori consiglia alcune semplici abitudini per risparmiare sulla spesa.

Al supermercato rinunciare ai prodotti di marca

Secondo Altroconsumo per risparmiare al supermercato è meglio scegliere prodotti non di marca pur senza rinunciare alla qualità: secondo una ricerca dell’associazione realizzata tra luglio 2019 e luglio 2021, i prodotti migliori nel 45% dei casi risultano proprio quelli con il marchio del discount.

Preferire il discount e scegliere bene la catena e il punto vendita meno caro

Nelle prime otto posizioni della classifica di Altroconsumo con la spesa più economica in assoluto si piazzano tutte catene discount, dove anche scegliendo prodotti di marca, sarebbe possibile risparmiare fino a 1.400 euro circa all’anno per una famiglia di 4 persone.

Rincari, le dieci regole per risparmiare: i trucchi per la bolletta

Imparare a leggere bene la bolletta

Altroconsumo suggerisce, come prima regola per risparmiare sulle bollette, di imparare a leggere bene le tariffe e verificare i prezzi almeno una volta all’anno.

Cambiare provider di energia quando non è più conveniente

Così come vale per le assicurazioni, anche per i contratti di luce e gas l’associazione dei consumatori suggerisce di valutare le offerte dei fornitori e non avere paura di cambiare, anche se spesso non è un’operazione semplice e per questo molti rinunciano.

Abbassare di 1 grado il riscaldamento

Una buona abitudine per tagliare i costi della bolletta è tenere i riscaldamenti in casa a 20 gradi nella zona giorno e a 16-18 °C nella zona notte. Riducendo di un grado la temperatura si può arrivare a risparmiare circa l’8% della spesa in bolletta. Considerando ad esempio un consumo di 1.100 metri cubi di gas si tratta mediamente di ben 120 euro all’anno per ogni grado in meno.

Usare gli elettrodomestici nella maniera corretta

Altra buona regola per risparmiare sui consumi di energia è imparare a usare gli elettrodomestici come forni, frigoriferi, lavastoviglie e lavatrici, nel migliore dei modi, come ad esempio utilizzarli a pieno carico.

Scegliere le lampadine che consumano meno e quelle più indicate

La scelta delle lampadine è importante e ogni stanza ha la sua: in generale quelle a LED hanno bassi consumi, durano molto e sono quelle che consumano meno di tutte, con una spesa annua media di 2 euro per 1000 ore.

Rincari, le dieci regole per risparmiare: le migliori abitudini per fare benzina

Scegliere la modalità self

Scegliere la modalità self service al distributore è sempre meglio perché meno cara del servito sia per la benzina quanto per il gasolio e può arrivare a fare risparmiare il 9% sul prezzo medio dei rifornimenti.

Evitare di fare rifornimento in autostrada

Il prezzo medio in autostrada è sempre superiore al prezzo medio praticato nelle stazioni cittadine o sulle grandi strade non autostradali.

Curare sempre la manutenzione dell’auto

Oltre che per fare durare l’auto più a lungo, la manutenzione del proprio veicolo serve anche a minimizzare i consumi. È utile allora controllare periodicamente i filtri dell’aria, l’olio, le emissioni e le ruote, in modo di arrivare a risparmiare, secondo Altroconsumo, anche fino al 10-20%.

Guerra in Ucraina, gli effetti sull'Italia: soldati, basi Nato, profughi e l'aumento di prezzi e bollette Fonte foto: ANSA
Guerra in Ucraina, gli effetti sull'Italia: soldati, basi Nato, profughi e l'aumento di prezzi e bollette
,,,,,,,,