,,

Lanciano un petardo nel tram a Palermo, autista finisce in ospedale dopo l'esplosione: caccia ai vandali

Un gruppo di ragazzini incappucciati ha lanciato un petardo a bordo di un tram in sosta a Palermo. I passeggeri a bordo sono incolumi

Pubblicato il:

Tre giovanissimi hanno lanciato un petardo in un tram di Palermo. Negli ultimi giorni sono sempre di più i petardi fatti esplodere in strada, ma l’evento più grave è stato registrato in corso dei Mille dove i tre hanno preso di mira un mezzo di trasporto pubblico. Il tram stava viaggiando all’altezza di Viale Amedeo d’Aosta, quando durante una sosta un gruppo di giovani ha lanciato un petardo all’interno della vettura. Il tram è stato leggermente danneggiato, mentre tra i presenti non risultano feriti. I carabinieri hanno sequestrato i video e sono iniziate le indagini per rintracciare i colpevoli del gesto.

Petardi a Palermo

Tre giovanissimi hanno deciso di coprirsi il volto e lanciare un petardo all’interno di un tram a Palermo (dove Giuseppe Milazzo si è lanciato contro, letteralmente, il presidente della seduta del consiglio comunale). I fatti sono accaduti nella serata di ieri, quando il gruppo ha deciso di accendere e lanciare un petardo all’interno del tram fermo a una sosta all’altezza di viale Amedeo d’Aosta.

Recentemente sono stati segnalati diversi lanci di petardo in strada, ma l’evento più grave è stato registrato proprio in corso dei Mille dove è stato preso di mira un mezzo dell’Amat. Questo stava fermo alla fermata Missori, quando un gruppo di tre ragazzini a volto coperto ha acceso e lanciato un petardo all’interno dell’abitacolo dove erano presenti diversi passeggeri.

Petardo tramFonte foto: IPA
 Uno dei nuovi tram in circolazione per la città di Palermo

I danni al tram

Il dipendente Amat, spaventato dal lancio del petardo, si è comunque subito accertato delle condizioni di salute dei passeggeri. Una volta compresa meglio la situazione, il mezzo è stato chiuso e si è diretto al capolinea per lanciare l’allarme.

Il tram ha riportato diversi danni, non troppo gravi, tra cui: la porta automatica e un buco nella pedana. Arrivato al deposito, il dipendente ha informato i Carabinieri e chiesto l’intervento di un’ambulanza, con la quale ha raggiunto l’ospedale Policlinico per accertamenti.

Le indagini

Le indagini sono partite immediatamente dopo la denuncia del dipendente pubblico. Chiamati i Carabinieri una volta giunto al deposito, il dipendente ha raccontato quanto accaduto. La testimonianza è stata essenziale alle forze dell’ordine per circoscrivere il raggio d’azione del gruppo di giovani.

I militari dell’Arma hanno ascoltato il racconto e acquisito i video ripresi dalle numerose telecamere presenti lungo la via interessata dai fatti. Potrebbero queste essere un elemento utile per risalire all’identità dei tre coinvolti. Nel frattempo il tram rimarrà in deposito per la sostituzione dei reparti danneggiate.

tram-palermo Fonte foto: IPA
,,,,,,,,