,,

Ladro ucciso, assolto l'oste supportato da Matteo Salvini

Prima dell'assoluzione, l'appello del leader della Lega sui social: "Io sto con Mario Cattaneo"

È stato assolto in primo grado Mario Cattaneo, l’oste di Casaletto Lodigiano (Lodi) che sparò a un gruppo di ladri, uccidendo con una rosa di pallini Petre Ungureanu. Lo ha deciso il Tribunale di Lodi, sciogliendo l’accusa di omicidio colposo per eccesso di legittima difesa. Ne dà notizia l’Ansa.

Petre Ungureanu, 32enne di origine romena, il 10 marzo 2017 aveva fatto irruzione nella casa dell’anziano con tre complici, per rubare sigarette e denaro.

Il procuratore della Repubblica di Lodi Domenico Chiaro e il sostituto Emma Vittorio avevano chiesto la condanna a 3 anni per il ristoratore 70enne. I pm avevano chiesto al giudice anche di valutare eventuali profili penali relativi all’attendibilità delle testimonianze rese dalla moglie e dal figlio dell’oste lodigiano.

Dopo la pronuncia dell’assoluzione, Mario Catteneo sarebbe rimasto seduto per diversi minuti sulla sua sedia. Tra il pubblico in aula anche l’assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato.

L’appello di Matteo Salvini sulla vicenda del ladro ucciso

Sulla vicenda è intervenuto su Facebook, prima dell’assoluzione, Matteo Salvini, commentando la richiesta dei pm: “Siamo alla follia, tre anni di galera per un ristoratore che ha difeso la sua famiglia dall’assalto dei rapinatori. La difesa è sempre legittima. Io sto con Mario Cattaneo”.

“Al posto suo avrei fatto lo stesso. No a questa pseudogiustizia, non è amministrazione della giustizia”, ha aggiunto il segretario della Lega in un video in diretta sul social. “Di fronte a certe follie uno si ferma. Come si fa a chiedere tre anni per chi ha difeso i suoi nipotini?”.

VIRGILIO NOTIZIE | 24-01-2020 16:39

mario-cattaneo-matteo-salvini Fonte foto: Ansa
,,,,,,,