,,

La storia di Raffaello Follieri, il truffatore braccato dall'Fbi: dalla relazione con Anne Hathaway alla Roma

Da San Giovanni Rotondo a New York e Anne Hathaway. Infine l'Fbi. Chi è Raffaello Follieri? Scopriamo il re truffatore che vuole acquistare la Roma

Pubblicato il:

San Giovanni Rotondo, la Santa Sede, New York, il jet set, la Casa Bianca, Anne Hathaway e la Roma: a mettere insieme tutti questi elementi apparentemente privi di continua attinenza è Raffaello Follieri, noto alla stampa come genio della truffa con l’FBI alle calcagna e nessuna voglia di fermarsi. La sua storia degna di un kolossal è raccontata da Marco Maisano nel podcast ‘American Dream – La vera storia di Raffaello Follieri’.

La storia di Raffaello Follieri, dall’inizio

Come detto in apertura, la storia di Raffaello Follieri è degna di un kolossal perché come tale l’ha vissuta lo stesso protagonista che – va detto – non ha mai smesso di pensare in grande.

Nato a San Giovanni Rotondo, proprio nell’ospedale voluto da San Pio da Pietrelcina, a soli vent’anni vola per gli Stati Uniti e lì fonda una ditta di cosmetici insieme al padre. Da subito, Follieri intuisce che gli americani sono soliti fidarsi di chi è dotato di grande dialettica, presenza rassicurante e capacità di persuasione.

raffaello follieriFonte foto: ANSA
Raffaello Follieri e l’ex fidanzata, l’attrice Anne Hathaway. La loro relazione è finita poche settimane prima dell’arresto di lui

Negli States Follieri si improvvisa intermediario immobiliare della Santa Sede, un ruolo ispirato dall’amico Andrea Sodano, nipote del segretario di Stato vaticano Angelo Sodano.

Follieri fiuta l’affare specialmente quando la Chiesa americana deve risarcire le vittime di abusi sessuali, spacciandosi per un agente al servizio della Santa Sede.

La sua intraprendenza lo fa entrare nelle grazie di Bill Clinton, che lo coinvolge nella sua fondazione benefica con le vaccinazioni dei bambini in Nicaragua. La scalata al potere di Raffaello Follieri non si ferma, e arriva fino al jet set.

La relazione con Anne Hathaway

Raffaello Follieri conquista il cuore di Anne Hathaway e insieme partecipano alla notte degli Oscar, volano a bordo di un jet privato, e proprio lui affitta un attico da 38 mila dollari al mese con una vista mozzafiato su Central Park.

Nel frattempo continua con gli investimenti immobiliari, ovviamente inesistenti. La sua ultima vittima in questo senso è Ron Burkle, un finanziere di New York, che gli affida 100 milioni di dollari.

Follieri li spende tutti per sé, e per questo Burkle denuncia tutto all’Fbi.

L’arresto e la rinascita a Londra

In un attimo crolla il castello di Raffaello Follieri, che vene arrestato il 24 giugno 2008 ben due settimane dopo la fine della relazione con Anne Hathaway, che nel frattempo si è accorta che è solito compilare false ricevute.

Così Follieri viene condannato a 4 anni e sei mesi contro i 265 anni richiesti dal pubblico ministero. Egli stesso si dichiara colpevole per almeno 14 capi d’accusa.

Nel frattempo viene cacciato dagli Stati Uniti e la stessa Santa Sede gli prepara una lettera di diffida, nella persona di Angelo Sodano, ma Follieri non smette di crederci e ricomincia da Londa.

Nel Regno Unito si scopre imprenditore di prodotti petroliferiestrattore di terre rare con la collaborazione di personaggi non del tutto affidabili.

L’acquisto della Roma

L’Italia si è probabilmente scordata di lui, ma non viceversa: Raffaello Follieri avrebbe tentato di acquistare la Roma offrendo 840 milioni di euro, ma l’affare non sarebbe andato a buon fine.

Non è dato sapere in che modo abbia condotto la trattativa né con chi si sia interfacciato, ma certamente con questa proposta ha riacceso i riflettori su di sé, specialmente nel Belpaese.

follieri-raffaello Fonte foto: IPA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,