,,

La serie di Cuphead: trama, recensioni, doppiatori italiani. Di cosa parla, quando sarà disponibile su Netflix

The Cuphead Show! è ispirata all'omonimo videogioco: gameplay, quando esce il DLC. Cosa sapere sull'opera interattiva Studio MDHR

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

L’attesa è finita. Dal 18 febbraio sono disponibili le 12 puntate di The Cuphead Show! titolo italiano La serie di Cuphead, lo show televisivo targato Netflix e visionabile sull’omonima piattaforma di contenuti di video streaming.

Cuphead videogioco, di cosa si tratta e recensioni: gameplay, quando esce il DLC, boss

Tutto parte dall’opera multimediale interattiva di Studio MDHR, il videogioco uscito per Microsoft Windows, Xbox One, macOS, Nintendo Switch e PlayStation 4 nel 2017. Si tratta di un titolo di genere run-and-gun dalla difficoltà leggendaria, in cui appunto dovremmo correre e sparare all’impazzata in una serie di livelli costituiti soprattutto dallo scontro con alcuni boss.

Un’espansione dei contenuti del gioco, anche chiamata DLC (downloadable content), intitolata The Delicious Last Course, dovrebbe essere disponibile il 30 giugno di quest’anno.

Quello che ha esaltato i recensori di Cuphead il videogioco, che si sono spesi in giudizi ampiamente positivi, è il curatissimo stile grafico, chiaramente ispirato ai cartoon degli anni Trenta. Questa caratteristica torna nella serie, che cerca di conservare i tratti espressivi che hanno reso Cuphead uno dei videogiochi dall’estetica più peculiare.

La serie di Cuphead trama: le avventure di Cuphead e Mugman. Chi sono i doppiatori italiani

La trama di The Cuphead Show! ricalca pesantemente gli avvenimenti del videogioco: Cuphead (doppiato da Stefano Brusa) e suo fratello Mugman (doppiato da Davide Garbolino) entrano nel luna park di Satanasso (Franco Mannella) e Cuphead perde la sua anima a un gioco (a questo punto l’anima dovrebbe appartenere a Satanasso).

Grazie a una fuga, Cuphead riesce a non pagare al proprietario del Cattivale, questo il nome del sinistro Luna Park, il prezzo salato che la sua perdita comporta, ma Satanasso non si rassegna a perdere così ciò che è convinto gli spetti.

The Cuphead Show! su Netflix, le recensioni: l’animazione (anche a computer) non regge il confronto

Il prodotto di Netflix, già disponibile in streaming, tenta di pareggiare la cura che Studio MDHR ha infuso nei disegni, fatti tutti a mano, fotogramma dopo fotogramma. Le recensioni sono però concordi nel dire che il livello qualitativo che caratterizza il gioco non è stato raggiunto: quelle di Netflix sono animazioni miste a mano e computerizzate. Il colpo d’occhio generale ne risente, ma l’effetto complessivo non è malvagio.

Il metascore di Metacritic, elaborato assegnando un voto alle recensioni comparse online e derivandone una media, è di 69 su 100. È la media di un prodotto buono, ma non eccellente.

netflix logo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,