,,

La regista Alda Grimaldi morta a Torino, prima donna italiana a guidare un programma tv: aveva 104 anni

È morta Alda Grimaldi, una delle prime registe donne in Rai. Viveva a Torino e aveva 104 anni: è stata amica di Cesare Pavese e Raf Vallone

Pubblicato il:

È morta a Torino Alda Grimaldi, una delle prime registe della televisione italiana. La sua carriera è iniziata come attrice, per poi spostarsi sulla direzione per il cinema in tv. Ha lavorato a programmi come “Il teatro dei ragazzi” (1958) e alla serie “Giovanna, la nonna del Corsaro Nero” (1961). Verso la fine degli anni sessanta ha interrotto la propria carriera, ma solo dopo aver vinto diversi premi, come il Premio Saint-Vincent per il giornalismo assegnatole dalla Rai nel 1957. Sposata con un medico di Torino, è stata amica di Cesare Pavese e Raf Vallone.

Morta la prima regista d’Italia

Si chiamava Alda Grimaldi, detta Dada, ed è stata la prima regista a guidare un programma tv. Attrice e poi regista, Alda Grimaldi si è spenta a Torino oggi, all’età di 104 anni.

È rimasta in attivo dagli anni quaranta agli anni sessanta, passando dall’interpretazione fisica, come attrice, a quella vocale, come doppiatrice, per finire infine a dirigere programmi e cinema per la tv come “Il Leone di San Marco”, uno sceneggiato televisivo con Armando Francioli andato in onda nel 1969.

Rai alda grimaldiFonte foto: ANSA
 Morta Alda Grimaldi, una delle prime registe donne della Rai, che la premiò nel 1957

Chi era Alda Grimaldi?

Alda Grimaldi è nata a Sampierdarena, un quartiere tra i più popolosi di Genova, il 6 ottobre 1919. Si è mossa a Torino fin dall’inizio della sua carriera, iniziata come attrice presso lo stabilimento cinematografico fondato da Enrico Fiori, conosciuto come Studi Fert, poi come regista.

Nel 1955 ha vinto un concorso in Rai, nella sede di Torino e una borsa di studio per frequentare il corso di regia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Ha studiato con i registi Giuseppe De Santis e Michelangelo Antonioni, oltre che all’attrice Carla Del Poggio.

La carriera da regista

Fu, come ricordano oggi gli elogi, una delle prime donne a lavorare come regista nella televisione italiana. Ha diretto, tra le altre produzioni, anche un episodio del famoso programma “Il teatro del ragazzi”.

Come regia televisiva a sua firma troviamo “Gli eroi di carta – Dalla Terra alla Luna” (1954), “Corri, Jimmy, Corri” (1958) e ancora “Le avventure della squadra di stoppa” (1964) e “Hanno ucciso il miliardario” (1968). Come attrice invece si ricordano le sue interpretazioni in “La principessa del sogno” (1942) e “Vivere ancora” (1944).

alda-grimaldi Fonte foto: ANSA / Facebook
,,,,,,,,