,,

La Corea del Nord di Kim spara verso la Corea del Sud, la risposta di Seul a Pyongyang: tensione al confine

Tensione tra Corea del Nord e Corea del Sud. Da Pyongyang 200 colpi di artiglieria, la dura risposta a Kim

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Interrotto l’accordo per evitare incidenti militari che intercorreva tra la Corea del Nord e la Corea del Sud dal 2018. La Corea del Nord ha esploso circa 200 colpi di artiglieria nei pressi delle due isole al confine con la Corea del Sud, che ha a sua volta risposto con proiettili di artiglieria contro le coste nordcoreane.

Sale la tensione tra Nord e Sud Corea

“L’esercito nordcoreano ha effettuato più di 200 colpi oggi tra le 9 e le 11 nelle aree Jangsan-got dell’isola settentrionale di Baengnyeong e nel nord dell’isola di Yeonpyeong” ha affermato un funzionario sudcoreano in conferenza stampa.

Il Ministero della Difesa della Corea del Sud esorta Pyongyang a interrompere le esercitazioni, definendo le raffiche di artiglieria vicino alle isole di confine un “atto provocatorio che minaccia la pace nella penisola coreana“.

Corea del Sud, ministriFonte foto: Ansa

Il ministro dell’Unificazione Kim Yung-ho (a sinistra) e Ryou Byeong-ho (a destra), segretario del BAI, Bord Audit and Inspection

Il dicastero del Sud esorta il Nord a “cessare immediatamente queste azioni”, avvertendo che, in caso contrario, saranno previste “misure adeguate in risposta”.

Corea del Sud, evacuate le isole ai confini

Le autorità locali di Yeonpyeong hanno ordinato l’evacuazione ai civili come “misura preventiva”.

L’isola sudcoreana si trova nel Mar Giallo, a circa 80 km a ovest di Incheon e a 12 km a sud dalla costa nordcoreana della provincia di Hwanghae.

Non è la prima volta che il territorio di Yeonpyeong viene preso di mira dalla Corea del Nord. Nel 2010, Pyongyang sperò 170 proiettili di artiglieria, uccidendo 4 persone tra cui 2 civili. Fu il primo attacco nordcoreano contro civili dalla fine della guerra di Corea nel 1953.

Chiesta l’evacuazione anche ai civili della vicina isola sudcoreana di Baengnyeong.

Kim Jong-Un prepara uno “scontro militare”

Al termine di una riunione del comitato centrale del Partito dei lavoratori della Corea, svoltasi lo scorso dicembre, Kim aveva già ordinato l’accelerazione dei preparativi militari in vista di una “guerra” nella penisola che potrebbe “essere lanciata in qualsiasi momento”.

Il leader nordcoreano si prepara a uno “scontro militare” con la Corea del Sud e gli Stati Uniti, riferisce l’agenzia statale Kcna.

Nel 2023 la Corea del Nord ha condotto un numero record di test missilistici balistici, inciso nella propria Costituzione lo status di potenza nucleare e testato l’Hwasong-18, potente missile intercontinentale apparentemente in grado di raggiungere gli Stati Uniti.

kim-jong-un Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,