,,

La Corea del Nord di Kim Jong-un vuole la guerra: la rivelazione dell'ex agente segreto Usa, sale la tensione

Secondo Robert L Carlin, ex analista della Cia, il dittatore della Corea del Nord, Kim Jong-un, sarebbe giunto alla decisione di scatenare una guerra

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Il leader supremo della Corea del Nord, Kim Jong-un, sarebbe pronto a scatenare una guerra. A sostenerlo è un ex agente dell’intelligence degli Stati Uniti, secondo il quale Kim sarebbe giunto alla decisione di scatenare un conflitto nella penisola coreana a oltre 70 anni dalla fine della Guerra di Corea (1950-1953).

La rivelazione su Kim

“Crediamo che, come suo nonno nel 1950, Kim Jong-un abbia preso la decisione strategica di entrare in guerra”, hanno scritto Robert L Carlin, ex analista della Cia, e Siegfried S Hecker, scienziato nucleare che ha visitato la Corea del Nord più volte, in un articolo sul sito specializzato 38 North.

Secondo i due esperti, “la situazione nella penisola coreana è più pericolosa di quanto non lo sia mai stata dall’inizio di giugno del 1950″.

Tale dichiarazione ha fatto scattare un campanello d’allarme a Washington e a Seoul e ha generato un grande dibattito tra gli esperti che si occupano del Paese e cercano di analizzare le mosse di Kim Jong-un.

Sale la tensione nella penisola

Sale, nel frattempo, la tensione tra le due Coree. Come notato dal New York Times, il 5 gennaio la Corea del Nord ha sparato centinaia di proiettili di artiglieria nelle acque vicine alle isole al confine con la Corea del Sud.

Successivamente, ha dichiarato di non considerare più il Sud come abitato da “compatrioti”, ma come uno “stato ostile“. Infine, ha affermato di aver testato un drone nucleare sottomarino per respingere le flotte della Marina statunitense.

kim_corea_guerra-1Fonte foto: ANSA

Kim Jong-un con il ministro degli esteri della Federazione russa, Sergei Lavrov

Un’escalation che ha spinto i funzionari e gli analisti stranieri a chiedersi se il dittatore nordcoreano stia pianificando una guerra.

Non tutti concordano con le conclusioni a cui sono arrivati Carlin ed Hecker: il professor Shi Yinhong, dell’Università Renmin di Pechino, citato dal New York Times, sostiene altresì che la leadership del Nord, non essendo irrazionale, agisce in ultima analisi per autoconservazione e che l’inizio di una guerra sarebbe contrario a questo obiettivo.

Pyongyang si prepara al possibile conflitto con gli Usa

I media statali nordcoreani hanno dichiarato alla fine di dicembre 2023 che il leader Kim Jong-un ha esortato il suo partito ad “accelerare” i preparativi per la guerra, compreso il programma nucleare, per contrastare le mosse degli Stati Uniti.

Kim ha chiesto al partito di “accelerare ulteriormente i preparativi per la guerra” in settori come le armi nucleari e la difesa civile, ha riferito la Korean Central News Agency.

Il leader nordcoreano “ha esposto i piani dell’Esercito Popolare per i settori dell’industria delle munizioni, delle armi nucleari e della difesa civile”, ha riferito la Kcna.

Pyongyang ha rilasciato una durissima dichiarazione contro Washington, affermando che gli Stati Uniti sono responsabili di quella che viene definita “un’anteprima di una guerra nucleare“.

kim_corea_guerra Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,