,,

Kim Jong-un lancia missili dalla Corea del Nord verso il Mar Giallo: Pyongyang si prepara alla guerra

La Corea del Nord ha lanciato diversi missili verso il Mar Giallo: secondo i media statali quelli di Kim Jong-un sarebbero "preparativi di guerra"

Pubblicato il:

Resta tesa la situazione nel Sud-est asiatico, dove continuano i lanci di missili da parte della Corea del Nord. Dal Paese guidato Kim Jong-un sono difatti partiti diversi missili da crociera verso il Mar Giallo: secondo i media locali, per il leader nordcoreano sono in atto “preparativi di guerra”.

Lancio di missili dalla Corea del Nord

Alle 11 (ora locale) della mattinata di oggi – venerdì 2 febbraio – la Corea del Nord ha lanciato diversi missili da crociera verso il Mar Giallo, come annunciato dallo Stato maggiore dell’esercito della Corea del Sud.

Nel comunicato dei vertici sudcoreani è riportato che “i militari hanno rilevato diversi missili non identificati” durante la mattinata, lanciato verso il largo della costa occidentale del Paese.

Kim Jong-un lancia missili dalla Corea del Nord verso il Mar Giallo: Pyongyang si prepara alla guerraFonte foto: ANSA
Kim Jong-un, leader della Corea del Nord, che continua i lanci di missili da crociera nel Mar Giallo, in quelli che sembrano preparativi di guerra

L’esercito della Corea del Sud sta inoltre “monitorando da vicino eventuali segnali di ulteriore attività”, soprattutto dopo che i media locali nordcoreani avevano diffuso la notizia che il leader Kim Jong-un aveva ispezionato navi da guerra in un cantiere navale di Nampho, città portuale a circa 65 chilometri a sud-ovest di Pyongyang.

I preparativi di guerra di Kim Jong-un

Nei giorni scorsi il leader nordcoreano avrebbe difatti ispezionato le navi militari nell’ambito di una nuova campagna di rafforzamento delle forze navali, motivo per il quale i media nazionali hanno parlato di “preparativi di guerra”.

Parafrasando le parole di Kim Kong-un, i media nordcoreani hanno affermato che il rafforzamento della forza navale “si presenta come la questione più importante per difendere in modo affidabile la sovranità marittima del Paese e intensificare i preparativi per il conflitto”.

Secondo la KCNA (Korean Central News Agency, l’agenzia di stampa pubblica della Corea del Nord) le navi da guerra in costruzione sono legate a un piano di sviluppo militare quinquennale stabilito durante un congresso del partito al governo all’inizio del 2021. Le nuove imbarcazioni della flotta dovrebbero comprendere anche sottomarini a propulsione nucleare e missili nucleari che possono essere lanciati sott’acqua.

La preoccupazione degli alleati

Con quello odierno arrivano a quattro i lanci di missili da crociera nordcoreani dall’inizio dell’anno. Il che, insieme alla notizia della visita di Kim ai cantieri navali, giunta da poco in Corea del Sud, sta rendendo “le minacce militari una routine”.

“La Corea del Nord sta cercando di creare un senso di insicurezza tra il popolo sudcoreano per minare la fiducia nel suo governo e per attirare l’attenzione internazionale per costruire un’atmosfera in cui le sue richieste debbano essere accettate per risolvere la crisi sulla penisola”, ha detto Kim Inae, portavoce del Ministero dell’Unificazione della Corea del Sud.

In risposta ai movimenti militari della Corea del Nord, gli Stati Uniti e i loro alleati asiatici hanno rafforzato le loro esercitazioni militari combinate e aggiornato le loro strategie di deterrenza. Secondo gli esperti, l’obiettivo a lungo termine di Kim è quello di costringere gli Stati Uniti a riconoscere la Corea del Nord come potenza nucleare, e quindi negoziare concessioni di sicurezza e sgravi delle sanzioni da una posizione di forza.

missile Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,