,,

Kharkiv, il centro di ricerca nucleare ucraino colpito per la seconda volta: "Ostilità ancora in corso"

Nella città nel nord dell'Ucraina distrutto anche il Memoriale dell'Olocausto. I precedenti di Zaporizhzhia e Chernobyl

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Paura a Kharkiv, la città a nord est dell’Ucraina assediata dai russi e difesa dalla popolazione resistente. Per la seconda volta, sarebbe stato colpito il centro di ricerca nucleare dell’Istituto di Fisica e di tecnologia.

Centro di ricerca nucleare colpito a Kharkiv, cosa sappiamo e perché c’è motivo di preoccuparsi

La notizia è stata data dal Kyiv Independent, quotidiano ucraino che sta continuando a informare il mondo sugli sviluppi della guerra nonostante la difficile situazione per il Paese. Successivamente, l’informazione è stata confermata dal Parlamento ucraino tramite l’Ispettorato nazionale per l’energia nucleare.

In particolare, l’assemblea di Kiev ha citato, in un tweet, proprio l’Ispettorato, secondo il quale sarebbe “al momento impossibile valutare la gravità del danno, in quanto le ostilità continuano nella zona dell’installazione nucleare”.

Non è la prima volta che i russi dimostrano un’accentuata spregiudicatezza nel prendere di mira bersagli molto sensibili.

I precedenti: gli incendi a Cernobyl e i combattimenti a Zaporizhzhia, l’allarme dell’International Atomic Energy Agency

Tra il 3 e il 4 marzo, le truppe del Cremlino hanno annunciato di aver preso il controllo della centrale nucleare di Zaporizhzhia, la più grande d’Europa, che è stata prima bombardata e poi colpita da un vasto incendio, quindi messa in sicurezza all’alba.

Un palazzo distrutto a Kharkiv.Fonte foto: ANSA
Un palazzo distrutto a Kharkiv.

International Atomic Energy Agency (IAEA), l’agenzia che si occupa del controllo dei livelli di radiazioni e di energia atomica, ha lanciato più volte l’allarme per il comportamento dei russi nei pressi della centrale di Chernobyl, dove ci sono stati incendi e bombardamenti.

A Kharkiv distrutto anche il Memoriale dell’Olocausto a Drobitsky Yar, come è successo anche Kiev

Anche altri i danni subiti nella giornata di oggi 26 marzo da Kharkiv. Secondo il ministero della Difesa ucraino, i russi hanno sparato e danneggiato il Memoriale dell’Olocausto a Drobitsky Yar, nella periferia cittadina.

“I nazisti sono tornati. Esattamente 80 anni dopo”, ha tuonato il ministero su Twitter. Il monumento è stato posto in un luogo dove furono trucidate, dall’esercito nazionalsocialista, dalle 16mila alle 20mila persone.

Stessa sorte è toccata a inizio marzo al memoriale della Shoah Babi Yar di Kiev, a Kiev. Il monumento ricorda il luogo in cui furono seppellitti 34mila ebrei. Oltre alla distruzione del monumento, il colpo ha provocato la morte di 5 persone.

Centrali nucleari in Ucraina, quante sono e dove. I rischi di una nuova Chernobyl per la guerra con la Russia Fonte foto: ANSA
Centrali nucleari in Ucraina, quante sono e dove. I rischi di una nuova Chernobyl per la guerra con la Russia
,,,,,,,,