,,

John Elkann indagato nel caso dell'eredità Agnelli dopo l'esposto di Margherita, la figlia dell'avvocato

Eredità di Gianni Agnelli, aperta indagine per presunte violazioni fiscali: tra gli indagati John Elkann

Pubblicato il:

Si apre un nuovo capitolo nella battaglia legale sull’eredità di Gianni Agnelli intentata da Margherita Agnelli, figlia dell’avvocato, nei confronti dei figli John, Lapo e Ginevra Elkann. Dopo un esposto della stessa Margherita, la procura di Torino ha aperto un fascicolo su ipotesi di violazioni fiscali: tre indagati, tra cui John Elkann.

Eredità di Agnelli, esposto di Margherita Agnelli

Secondo quanto riporta Ansa, la Procura di Torino ha aperto un fascicolo d’indagine su presunte violazioni fiscali che riguardano le società fiduciarie del gruppo controllato dalla dinastia Agnelli.

L’indagine è stata avviata dopo un esposto presentato da Margherita Agnelli, figlia di Gianni Agnelli, nell’ambito della contesa legale da lei avviata sull’eredità del padre.

John Elkann indagato nel caso dell'eredità Agnelli dopo l'esposto di Margherita, la figlia dell'avvocatoFonte foto: ANSA
 Margherita Agnelli con il secondo marito Serge De Pahlen

Nella giornata di giovedì 8 febbraio la guardia di finanza, su indicazione dei pm, ha acquisito copiosa documentazione in varie sedi del gruppo.

Eredità Agnelli, indagato John Elkann

Secondo quanto riporta Ansa, sarebbero tre i nomi iscritti nel registro degli indagati nel fascicolo aperto dalla Procura di Torino.

Si tratta di John Elkann, figlio di Margherita Agnelli e presidente di Stellantis, del commercialista Gianluca Ferrero, attuale presidente della Juventus, e di Robert Von Groueningen, amministratore dell’eredità di Marella Agnelli per incarico dell’autorità giudiziaria svizzera.

Al centro delle indagini ci sarebbe il trattamento fiscale del vitalizio che Margherita Agnelli versava alla madre, Marella, in virtù di accordi presi nel 2004. Gli anni presi in esame sono il 2018 e il 2019.

La contesa sull’eredità di Gianni Agnelli

Si tratta di un nuovo filone nell’ambito della battaglia giudiziaria sull’eredità di Gianni Agnelli avviata da anni dalla figlia Margherita.

Al Tribunale di Torino è ripartita la causa civile promossa da Margherita Agnelli nei confronti dei figli John, Lapo e Ginevra Elkann. La Cassazione ha annullato parzialmente l’ordinanza con cui lo scorso giugno i giudici avevano disposto lo stop all’azione in attesa che venissero definiti tre procedimenti giudiziari in corso in Svizzera.

Parallelamente stanno andando avanti le indagini della Procura di Milano sulle tredici opere d’arte che arredavano Villa Frescot e Villar Perosa a Torino e una residenza di famiglia a Roma, sparite anni fa e ora reclamate da Margherita Agnelli.

Al centro della contesa l’eredità di Gianni Agnelli, morto nel 2003, e di Marella Caracciolo, deceduta nel 2019. Margherita Agnelli sostiene di essere stata esclusa ingiustamente dalla successione insieme agli altri figli, avuti con il secondo marito, Serge De Pahlen, e ha impugnato i testamenti che indicano come eredi John, Lapo e Ginevra Elkann.

eredita-agnelli-john-elkann Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,