,,

Incidente sul lavoro, operaio muore folgorato: cos'è successo, la rabbia di istituzioni, sindacati e famiglia

L'operaio, 29 anni, è rimasto vittima di un tragico incidente mentre stava effettuando una manovra di scarico su un mezzo pesante

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Un incidente sul lavoro è risultato fatale per un 29enne, Anthony Turnone, a San Donato di Lecce. Il giovane operaio, secondo quanto riferito dalle testate locali, è morto folgorato nelle campagne salentine mentre stava effettuando delle manovre di scarico merce da un camion.

Incidente sul lavoro, operaio muore folgorato: cos’è successo

Stando a quanto ricostruito, l’operaio 29enne rimasto vittima dell’incidente sul lavoro stava effettuando alcune manovre a bordo di un mezzo pesante, quando per fatalità ha ricevuto una violenta scarica elettrica davanti i colleghi. Turnone, dai primi rilievi, sembrerebbe aver urtato infatti il cavo dell’alta tensione col braccio del camion e la scarica gli è stata fatale.

I colleghi, che hanno assistito alla scena, hanno subito chiamato i soccorsi e il giovane è stato trasportato d’urgenza al “Vito Fazzi” di Lecce.

Operaio muore folgorato, i soccorsi e l’indagine

Giunto al “Fazzi” di Lecce in condizioni critiche, il 29enne è stato preso in cura dal personale medico. In codice rosso, l’operaio è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso come da protocollo sanitario, ma è deceduto pochi istanti dopo a causa delle gravi ferite riportate.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri della stazione di San Cesario di Lecce, i vigili del fuoco, il personale della società elettrica Enel e gli ispettori dello Spesal, il Servizio di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro della Asl, per tutti i rilievi del caso. L’area è stata sottoposta a sequestro.

La salma dell’operaio è stata trattenuta al “Fazzi”, su disposizione della Procura, per consentire eventuali nuovi accertamenti del medico legale incaricato.

Operaio morto folgorato, la rabbia delle istituzioni

La notizia della morte del 29enne Anthony Turnone ha fatto subito il giro della Puglia, arrivando alle orecchie di amici, istituzioni e sindacati che hanno mostrato la loro rabbia per l’accaduto. Il segretario generale della Cisl regionale Antonio Castellucci ha ribadito la necessità di “applicare norme esistenti, maggiori controlli, prevenzione e formazione mirata” per evitare nuove tragedie come questa.

I sindaci di Martina Franca e Crispiano, paese di origine e di residenza del 29enne deceduto, hanno invece comunicato la loro tristezza per quanto accaduto a San Donato di Lecce: “È’ inaccettabile che nel terzo millennio in Italia si continui a morire sul lavoro. Ci auguriamo che questi episodi inducano le istituzioni competenti a porre in atto interventi sempre più incisivi per eliminare questo triste fenomeno che riguarda l’intera comunità nazionale”.

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

incidente-lavoro Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,