,,

Incidente Jesolo, valanga di minacce per la vittima del pestaggio

Il 33enne picchiato dopo aver postato sui social una foto con l'epigrafe di uno de giovani morti a Jesolo ha detto: "Ho la vita rovinata"

Il 33enne picchiato dopo aver postato sui social una foto che lo ritraeva, sorridente, davanti all’epigrafe di uno de giovani morti nell’incidente stradale a Jesolo, ha raccontato che la propria vita è cambiata. Secondo quanto riporta Il Gazzettino, l’uomo si è visto costretto a chiudere la propria attività e lasciare il proprio paese dopo la valanga di minacce ricevute da tutta Italia.

Troppe minacce, lascio il paese e chiuderò il bar”. Questo è l’annuncio dell’uomo, padre di famiglia, che ha aggiunto: “Non ho più vita. Ho già mandato mia moglie e figlio perché temo per la mia e la loro incolumità. Ho ricevuto minacce social da tutta Italia. Ora cosa faccio? Ho la vita rovinata”.

L’uomo ha poi tentato di offrire una giustificazione alla foto che ha indignato l’Italia: “Era stata scattata per far capire che ero stanco ‘morto’ dopo 14 ore di lavoro. Non ci ho fatto caso, non ho guardato l’immagine alle mie spalle. Non conoscevo nessuno di quei ragazzi e non seguo la cronaca”. La foto era stata postata su Facebook da un suo amico; ma non è servito a nulla cancellarla dal profilo, perché nel frattempo era diventata virale.

“Si può pensare che la gente torni nel locale dopo che in rete mi è stato detto che merito di essere ammazzato di botte o bruciato con l’acido in piazza? Anche coloro che mi hanno picchiato mi hanno minacciato in modo pesante”, ha poi concluso il 33enne.

VIRGILIO NOTIZIE | 21-07-2019 16:31

Incidente Jesolo, chi sono le vittime Fonte foto: ANSA
Incidente Jesolo, chi sono le vittime
,,,,,,,