,,

Incidente in moto, morto un 32enne sulla statale in Vallagarina dopo essersi schiantato contro un guardrail

Un 32enne è morto sulla statale 240 Loppio-Mori in Vallagarina, dopo aver perso il controllo della moto ed essersi schiantato contro un guardrail

Pubblicato il:

Stava viaggiando con a bordo della propria moto lungo la statale 240 Loppio-Mori, in Vallagarina, quando ha improvvisamente perso il controllo del mezzo. Il 32enne alla guida è quindi andato a schiantarsi contro un guardrail, perdendo la vita. Sull’incidente indaga la Polizia.

L’incidente in Vallagarina

L’incidente nel quale ha perso la vita un uomo di 32 anni è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi – sabato 23 dicembre – lungo la strada statale 240 Loppio-Mori, in Vallagarina, all’altezza dello svincolo per l’ingresso in A22 di Rovereto Sud, comune della provincia autonoma di Trento, in Trentino-Alto Adige.

Secondo le prime ricostruzioni il giovane viaggiava in sella alla propria moto quando, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo del mezzo all’uscita della galleria in direzione di Rovereto.

Incidente in moto, morto un 32enne sulla statale in Vallagarina dopo essersi schiantato contro un guardrailFonte foto: Tuttocittà.it
L’area nella quale si trova la strada statale 240 Loppio-Mori, in Vallagarina, nei pressi di Rovereto, dove un uomo di 32 anni è morto dopo essersi schiantato contro un guardrail con la sua moto

Inizialmente si era parlato di uno scontro con il retro di un camion, ma secondo alcune testate locale, come riportato anche da RaiNews, all’uscita dalla galleria il motociclista sarebbe andato a schiantarsi contro un guardrail.

L’arrivo dei soccorsi

Immediato sul posto l’arrivo dei soccorsi, con la polizia stradale di Riva del Garda, i vigili del fuoco volontari di Rovereto e il personale medico del 118 il quale, una volta giunto con un’ambulanza sul posto, ha anche richiesto l’intervento di un elicottero con a bordo una équipe medica d’urgenza.

Nonostante ciò, le condizioni del 32enne sono fin da subito apparse molto gravi. I sanitari accorsi sul posto hanno comunque tentato le manovre salvavita, mentre l’area veniva isolata e messa in sicurezza dagli agenti di Polizia.

Purtroppo però gli sforzi dei medici non sono riusciti a salvare la vita del giovane centauro, che è stato dichiarato morto sul posto a causa delle gravi ferite riportate nell’incidente.

Gli incidenti nel fine settimana

I militari presenti sul posto hanno comunque effettuato tutti i rilievi necessari a ricostruire la dinamica dell’incidente e le cause che hanno portato alla morte del 32enne.

Un decesso che va ad aggiungersi alla lunga lista di persone che hanno perso la vita nel fine settimana, che viene costantemente aggiornata dall’Osservatorio ASAPS (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale).

Nel fine settimana scorso (15-17 dicembre) l’Osservatorio ha registrato 21 morti sulle strade italiane: 14 automobilisti, 2 pedoni, 3 motociclisti e 2 ciclisti. Fra le 21 vittime 6 avevano meno di 35 anni. Le vittime più anziane una donna di 93 anni, quelle più giovani una ragazza di 18 anni.

polstrada Fonte foto: 123RF

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,