,,

Elicottero precipitato nel Tevere, recuperati due corpi

Recuperati i due corpi dei passeggeri a bordo dell'elicottero precipitato ieri a Roma, nel Tevere: erano ancorati ai sedili, a 6 metri di profondità

Sono stati estratti i due corpi a bordo dell’elicottero precipitato ieri nel Tevere a Nazzano, vicino Roma. Si tratta di un uomo e di una donna. Lo si apprende da fonti investigative, citate dall’Ansa.

A coordinare le operazioni i carabinieri della compagnia di Monterotondo delegati dalla procura di Rieti.

Secondo una prima ricostruzione, il primo corpo estratto sarebbe quello di un uomo, 78enne, ex pilota Alitalia residente nel vicino Comune di Torrita Tiberina, risultato scomparso da ieri sera.

Sarebbe anche il proprietario del velivolo, che decollava da un’elisuperficie situata all’interno della sua proprietà.

Ciò combacerebbe anche con i dati rilevati da Enac e messi subito a disposizione degli investigatori, secondo cui non risultavano decolli nel pomeriggio di ieri da piste dell’area.

Il secondo corpo, quello di una donna, sarebbe stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco.

Entrambi i cadaveri sono stati trovati ancorati ai sedili dell’elicottero precipitato, a 6 metri di profondità.

VIRGILIO NOTIZIE | 11-07-2020 14:00

incidente-elicottero-roma-caduto-precipitato-tevere-nazzano Fonte foto: Ansa
,,,,,,,