,,

Incendio a Mosca, in fiamme l'ultimo piano della DM Tower: nuovi sospetti sui sabotatori ucraini

Le fiamme, visibili da diversi punti della città, sono divampate all'ultimo piano della DM Tower, un business center di Mosca

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

L’ultimo piano della DM Tower, un business center che si trova nel centro di Mosca, è andato a fuoco oggi pomeriggio. A diffondere la notizia è stato il sito indipendente bielorusso Nexta Tv, che ha mostrato su Twitter un video. Nelle immagini si vede il palazzo, alto diciotto piani e ancora in costruzione, sormontato da un alto pennacchio di fumo nero. Dalle prime informazioni non è ancora possibile sapere se ci siano vittime o feriti, ma visto che il palazzo non è stato ancora ultimato, è probabile che ci siano solo danni all’edificio.

In fiamme il business center DM Tower a Mosca

Il video dell’incendio è stato diffuso poco prima delle 15. La DM Tower si trova sull’argine Novodanilovskaya, lungo il fiume Moscova, che attraversa la capitale russa. La notizia è stata poi confermata da un costruttore che ha lavorato nel cantiere. A un giornalista dell’emittente MSK1.RU l’uomo ha confermato che l’incendio si è effettivamente verificato all’ultimo piano.

Si tratterebbe, secondo la versione del costruttore, di un’unica stanza che ha preso fuoco. Tuttavia, dalle immagini del fumo – visibile praticamente in tutta la città vista l’altezza dell’edificio – l’incendio sembrerebbe più vasto. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, impegnati nelle complicate operazioni di spegnimento.

Incendi a Mosca, il 25 aprile a fuoco un centro commerciale

Al momento, come detto, non si hanno notizie di feriti né tantomeno di vittime. L’incendio della DM Tower è solo l’ultimo di una serie di roghi che, nelle ultime settimane, si sono verificati a Mosca e nel resto del Paese.

Una sequela di incendi che, secondo alcuni osservatori, sarebbe riconducibile all’azione di sabotatori ucraini attivi nella capitale russa. Il 25 aprile scorso era scoppiato un incendio all’interno del centro commerciale Silk Way, nella periferia sud di Moca.

La mattina dello stesso giorno era invece bruciato un deposito di carburate a Bryansk, poco lontano dal confine con l’Ucraina.

Gli altri incendi in Russia e le accuse all’Ucraina

Pochi giorni prima ad andare a fuoco era stato un centro di ricerca aerospaziale a Tver, circa 150 chilometri a nord-ovest di Mosca. Un rogo che, a differenza di quanto accaduto nella DM Tower, aveva invece causato almeno 25 vittime tra le persone che lavoravano nel centro che, tra le altre cose, sviluppa missili per l’esercito russo.

Ancora prima a bruciare erano stati un impianto di solventi a Dmitrievsky e uno stabilimento aerospaziale a Korolyov.

Da Kiev, finora, hanno sempre negato qualsiasi coinvolgimento con questi episodi: “È un trucco di Mosca per incolparci”, è stato il commento del governo ucraino.

incendio-mosca Fonte foto: ANSA
,,,,,,,