,,

Incendio a Milano in un palazzo vicino ai Navigli: morta carbonizzata la proprietaria della casa in via Savona

I Vigili del Fuoco non hanno potuto fare altro che constatare la morte della donna, una volta arrivati in via Savona a Milano per spegnere l'incendio

Pubblicato il:

Tragedia in via Savona a Milano, non lontano dai Navigli, dove i Vigili del Fuoco sono intervenuti per un incendio divampato all’interno di un’abitazione. Arrivando troppo tardi per salvare la proprietaria.

Incendio in via Savona a Milano, una donna è morta carbonizzata

Le fiamme avevano già divorato tutto l’appartamento quando i pompieri sono stati allertati dai vicini, nella mattinata di lunedì 8 agosto.

Ad attirare l’attenzione di chi ha chiamato i soccorsi sono stati il fumo nero e le fiamme che uscivano dalle finestre del sesto piano della palazzina sita al civico 101.

All’interno della casa, durante le operazioni di spegnimento dell’incendio, i Vigili del Fuoco hanno trovato una donna morta carbonizzata.

Il rogo sarebbe scoppiato poco dopo le 7, con l’allarme arrivato alla centrale del numero unico 112 solo trenta minuti più tardi, quelli necessari per far avvenire il disastro.

Incendio a Milano in un palazzo vicino ai Navigli: morta carbonizzata la proprietaria della casa in fiammeFonte foto: Tuttocittà
Il punto di Milano in cui è avvenuto l’incendio di questa mattina.

Ancora ignota l’identità della vittima del rogo divampato a Milano

I Vigili del Fuoco hanno spento in fretta le fiamme divampate nell’appartamento del sesto piano della palazzina di via Savona a Milano.

Non è stata ancora resa nota l’identità della donna, che sarebbe stata sorpresa dall’incendio, probabilmente partito per cause accidentali, mentre dormiva.

Sul posto sono intervenute anche le forze dell’ordine, a cui spetta adesso il compito di fare i dovuti accertamenti dentro l’abitazione e ricostruire la dinamica di quello che è avvenuto, e il personale sanitario del 118. Le indagini sono state affidate al Nucleo investigativo dei Vigili del Fuoco.

Secondo i primi rilievi, il fuoco potrebbe essere partito da una sigaretta lasciata dimenticata accesa dalla donna stessa o dal surriscaldamento di un cellulare lasciato in carica durante la notte.

Il precedente la notte prima, salva una donna in una casa in fiamme

Nella notte tra sabato e domenica i pompieri del capoluogo lombardo sono intervenuti al civico numero 5 di via San Gimignano per spegnere un altro rogo domestico, non lontano dal luogo in cui è avvenuto quello di stamane.

Riuscendo in quel caso a salvare la vita a una donna con disabilità di 63 anni, rimasta intrappolata nella sua casa in fiamme in zona Lorenteggio.

Tutto è accaduto intorno alle 2.30 del mattino, a causa di un cortocircuito dell’impianto elettrico della cucina dell’appartamento sito al quinto piano di un palazzo.

La donna è stata trasportata all’Ospedale Niguarda in codice giallo per una lieve intossicazione a causa dei fumi sprigionati dall’incendio.

Il palazzo è subito risultato agibile, e tutti gli abitanti evacuati sono potuti tornare nelle rispettive abitazioni subito dopo l’intervento dei pompieri.

incendio Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,