,,

Il villaggio fatto "a cerchi" è diventato virale sul web

Ideata dal paesaggista Erik Mygind, la città giardino circolare di Brøndby Haveby ha conquistato tutti grazie alla sua particolare struttura

Immaginate un complesso di case immerse nel verde, tutte distribuite in modo da formare sempre e solo cerchi. È su questa idea che si basa la Città Giardino che l’architetto Erik Mygind ha realizzato a Brøndby Haveby, a pochi chilometri da Copenaghen, con l’intento di migliorare l’interazione fra le persone.

Gli scatti diffusi in rete parlano da soli e proprio la caratteristica struttura circolare con cui le varie abitazioni si susseguono ha reso i post virali su Instagram. The Round Gardens – questo il nome del villaggio danese – stanno facendo impazzire il web e lo stesso autore delle foto si dichiara stupito: “Le mie foto recenti sono diventate virali in maniera pazzesca, una cosa assurda”, scrive Henry Do che ha poi pubblicato anche una breve clip video per raccontare meglio la città giardino.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

The Round Gardens 🍀🌳 // Unreal how my recent images from here went crazy viral… I put together this video to hopefully help everyone understand more about this phenomenon allotment gardens. These 12 circular community gardens were designed by the genius landscape architect Erik Mygind as a place where people can get away from the stresses of apartment living, plant some fruit trees and to relax on the weekend. Typical rent per garden is around $150/month. Due to zoning restrictions, people can only live on the property 6 months out of the year. The intention behind this unique layout was to mimic the traditional patterns of the 18th century Danish villages, where people would use the middle as a focal point for hanging out, mingle and social interchange between neighbors. To create somewhat of a privacy between each gardens, the bordering hedges are slanted towards the middle and being used for parking purposes as you can see from the video. Love it or hate it, I hope you’ll enjoy this video & share it to those that take their backyard for granted 😊😁 #amazingdenmark .

Un post condiviso da Henry Do (@henry_do) in data:

“Questi dodici giardini comunicanti circolari sono stati disegnati dal geniale architetto paesaggista Erik Mygind come luogo nel quale gli abitanti possano allontanarsi dallo stress della vita in appartamento, piantare alberi da frutto e rilassarsi nel weekend. – spiega Do nella didascalia al video – L’affitto medio è di circa 150 dollari al mese.”

E ancora: “L’intenzione che sta dietro questa disposizione unica era riprodurre i modelli tradizionali dei villaggi danesi del diciottesimo secolo, strutturati in modo che la gente utilizzasse lo spazio centrale come punto di ritrovo per socializzare, rilassarsi e stringere relazioni coi vicini. Per garantire una certa privacy tra i giardini, le siepi di confine sono inclinare verso il centro e utilizzate per i parcheggi.”

Ogni siepe costituisce il raggio della ruota lungo la quale si sviluppano i giardini, per un totale di ventiquattro cerchi e 284 aree verdi. In buona sostanza, questo villaggio che ci sembra così straordinariamente futuristico arriva, di fatto, da abitudini lontane nel tempo che oggi come ieri aiutano a fondare nuovi legami di civiltà.

VIRGILIO NOTIZIE | 21-10-2019 09:51

,,,,,,,