,,

Il testimone che ha visto Emanuele Pozzolo con la pistola e inchioda il deputato FdI: "Sotto i miei occhi"

Un testimone presente nei locali della Pro loco di Rosazza ha riferito cosa avrebbe fatto il deputato FdI Emanuele Pozzolo con la sua pistola

Pubblicato il:

Il racconto di un testimone inchioderebbe Emanuele Pozzolo per quanto accaduto la notte di Capodanno nei locali della Pro Loco di Rosazza, dove un 31enne, genero di un uomo della scorta del sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro (presente alla festa), è rimasto ferito a una gamba da un colpo esploso dalla pistola di proprietà del deputato FdI.

Cosa ha detto il testimone su Emanuele Pozzolo

Un testimone rimasto anonimo ha raccontato a ‘La Repubblica’ cosa è successo nella sede della Pro Loco di Rosazza: “Era circa l’una e mezza. La cena era finita. Avevamo già sparecchiato quando è arrivato Pozzolo”.

Il suo racconto è proseguito così: “È entrato nella sala per salutare alcuni amici. Eravamo in piedi, stavamo rassettando. La tavola era sparecchiata. Stavamo rimettendo gli avanzi nei contenitori per riportare a casa il cibo avanzato. (…) Pozzolo era allegro. Ha tirato fuori la pistola dal taschino per mostrarla ai presenti. Un gesto superficiale, assolutamente immotivato. (…) La stava facendo vedere ai presenti. In un attimo si è sentito il botto dello sparo, ha rimbombato. C’erano anche diversi bambini, erano in piedi anche loro”.

Il testimone ha escluso che Pozzolo abbia estratto la pistola per tirare un colpo in aria: “No, eravamo all’interno di una sala. Ha iniziato a mostrarla ai presenti, come se io tirassi fuori l’arma di ordinanza per fare lo stesso, una follia. In un secondo è partito il colpo”.

Il deputato FdI Emanuele Pozzolo ha detto che non è stato lui a sparare. Il commento del testimone: “È successo sotto i miei occhi, come me l’hanno visto anche altre persone presenti. Abbiamo rilasciato le nostre dichiarazioni ai carabinieri. È stata una leggerezza: poteva costare davvero cara a quel ragazzo, che è un gran lavoratore, un padre di famiglia con due bambini piccoli”.

Emanuele Pozzolo indagato per lesioni

Il deputato di Fratelli d’Italia Emanuele Pozzolo è indagato dalla Procura di Biella per lesioni colpose, accensioni pericolose e omessa custodia di armi per quanto accaduto la notte di Capodanno a Rosazza nei locali della Pro Loco. Pozzolo è l’unico indagato.

Emanuele PozzoloFonte foto: ANSA

Il deputato di Fratelli d’Italia Emanuele Pozzolo.

Emanuele Pozzolo, lo stub e l’immunità parlamentare

Come riportato dall’agenzia ‘ANSA’, dalle testimonianze raccolte dai Carabinieri non risulterebbe che altri stessero maneggiando l’arma, anche se la circostanza rimane ancora da verificare.

Una risposta arriverà dallo Stub, il test per la ricerca di residui di polvere da sparo. Nell’immediatezza, il deputato FdI non si è sottoposto all’accertamento. Poi, alcune ore più tardi, i Carabinieri hanno potuto procedere. I rilievi sono stati effettuati sia sulle mani che sugli indumenti, tra cui un pile e un paio di jeans.

Gli abiti non sono stati presi in consegna dai militari perché, secondo quanto appreso e riferito dall”ANSA’, Pozzolo avrebbe sollevato una questione legata all’immunità parlamentare. Gli investigatori sono certi che il passare delle ore non ha messo a rischio l’attendibilità del test.

Pozzolo Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,