,,

Il principe Harry e la rivelazione su William nell'autobiografia: "Mi ha aggredito", le tensioni con Meghan

L'anticipazione dell'autobiografia del principe Harry sconvolge il Regno Unito: le accuse al fratello William e le tensioni per Meghan Markle

Pubblicato il:

Terremoto nel Regno Unito. Il principe Harry, nella sua autobiografia, ha scritto di essere stato attaccato fisicamente dal fratello William, il principe di Galles. Al centro dell’opera ci sarebbe anche quella della moglie del secondogenito di Re Carlo, l’attrice americana Meghan Markle. Si tratta di un’indiscrezione, perché in realtà il libro non è ancora uscito. Nel frattempo, però, nessun commento da parte della famiglia reale.

L’indiscrezione

In attesa che l’autobiografia ‘Spare’ venga ufficialmente pubblicata il 10 gennaio, è il quotidiano britannico ‘Guardian’ a lanciare lo scoop.

Secondo quanto riferito, Harry avrebbe confessato di essere stato aggredito fisicamente dal fratello William nel 2019 a Londra.

william harry autobiografiaFonte foto: ANSA
L’erede al trono William e il fratello Harry

Il primogenito avrebbe definito Meghan Markle, moglie di Harry, “difficile, “maleducata e offensiva.

Harry avrebbe respinto le accuse, dicendo al fratello che ripeteva a pappagallo la narrativa dei media su sua moglie.

Lo scontro si sarebbe poi accesso: Harry avrebbe scritto di essere “stato preso per la collottola” da William, che gli avrebbe “strappando la catenina” e lo avrebbe “buttato a terra”.

Lo stesso Harry avrebbe poi confessato che William gli avrebbe chiesto di non raccontarlo a Meghan e che infatti, inizialmente, non lo fece.

L’attrice, però, avrebbe notato i graffi sul collo del marito, riuscendo poi a convincerlo a farsi riferire l’accaduto.

Gli altri particolari nell’autobiografia

Il Guardian prosegue rilanciando altri dettagli dell’autobiografia in uscita.

Come ad esempio la rivelazione inedita di Harry secondo cui William e Kate, allora fidanzati, l’avrebbero incoraggiato a indossare la famigerata uniforme nazista sfoggiata a un party privato in costume sotto l’obiettivo di un fotografo del Sun nel 2005, quando il secondogenito aveva 20 anni.

O, ancora, quella su Carlo che, alla nascita del figlio minore, si sarebbe rivolto in tono sprezzante a Diana, con cui il matrimonio era già in crisi, dicendole: “Ora che mi hai dato un erede e una riserva (“an heir and a spare”, secondo l’etichetta informale usata in casa Windsor per evocare l’esigenza dinastica di avere a disposizione idealmente un delfino e un cadetto) il mio compito è finito“.

Al padre, in ogni caso, l’autobiografia sembra riservare un trattamento migliore rispetto a William.

Come nelle pagine in cui Harry descrive almeno un tentativo recente di Carlo di far da paciere tra i due figli, dopo il funerale del 2021 del principe consorte Filippo, loro nonno: “Ragazzi – li avrebbe implorati – vi prego di non rendere infelici i miei ultimi anni” di vita.

Il silenzio della famiglia reale

Le indiscrezioni sulla lite fisica tra i due fratelli hanno guadagnato l’apertura di tutti i media britannici.

Quanto anticipato dal ‘Guardian’ sarebbe già oggetto di commenti e interpretazioni da parte di analisti e giornalisti che seguono i reali inglesi.

A proposito della Royal Family, al momento non c’è stata nessuna replica: la corte tace di fronte alle insistenti richieste giornalistiche di conferme o smentite.

Così come era rimasta in silenzio dopo le ‘rivelazioni’ della docuserie ‘Harry e Meghan’, andata in onda su Netflix.

william-harry-autobiografia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,