,,

Il campione Kilde cade tragicamente in discesa a Wengen e si taglia con gli sci: il Circo Bianco sotto shock

Terribile caduta del campione Aleksander Aamodt Kilde a Wengen: il mondo dello sci sotto shock

Pubblicato il:

Il mondo dello sci maschile sotto shock per la caduta di Aleksander Aamodt Kilde, il campione norvegese detentore di una Coppa del Mondo. L’atleta è volato nelle reti nella “esse” finale di Wengen ed è stato portato in elicottero all’ospedale di Interlaken.

Si teme per le condizioni di Kilde dopo la drammatica caduta a Wengen

Al momento non si sa con precisione l’entità dei danni riportati da Kilde. Ufficialmente è stata confermata la notizia secondo cui la lamina di uno sci l’ha ferito. Si è visto anche del sangue sulla neve.

La tv austriaca ha parlato di una generica “frattura scomposta” alla gamba destra, non precisando però a quale osso e quanto sia grave l’infortunio.

Terribile caduta del campione norvegese Aleksander Aamodt Kilde a Wengen: il mondo dello sci sotto shockFonte foto: ANSA

Il punto della caduta è quello in cui morì Gernot Reinstadler

Il punto in cui è caduto è lo stesso dell’incidente mortale del 1991 che costò la vita a Gernot Reinstadler: l’austriaco perse gli sci e sbatté sulla pista, lasciando una striscia di sangue. Aveva il bacino distrutto e una gravissima emorragia interna.

Fu sottoposto a un’operazione lunga 6 ore, ma purtroppo non ce la fece. Allora le punte degli sci si conficcarono nelle reti innescando conseguenze devastanti nella trazione del corpo lanciato ad alta velocità sugli sci.

Oggi quelle reti di protezione sono state rivestite con dei teli. Nonostante ciò anche Kilde ha lasciato sulla pista del sangue.

I soccorsi e le proteste degli sciatori

I soccorsi si sono dati immediatamente da fare, fasciando la gamba dello sciatore per arrestare l’emorragia. Dopodiché Kilde è stato portato via in elicottero.

Lo svizzero Marco Odermatt, che ha trionfato nella gara, si è coperto gli occhi per non assistere alla scena.

Il francese Cyprien Sarrazin, arrivato secondo, ha inveito contro gli organizzatori che hanno stabilito il recupero di una discesa (giovedì) sulla pista più lunga e massacrante dello sci.

Il commento dell’azzurro Dominik Paris

L’azzurro Dominik Paris, terzo al traguardo, ha così commentato: “È stata dura, sapevo che bisognava stringere i denti. Non è ottimale recuperare una discesa e farne due nello stesso posto, io preferisco andare al limite una volta, non in due gare. Era un programma stancante, dipende anche da come ti senti: Kilde era stato influenzato, ha fatto due podi a Wengen e le sue giornate si sono allungate, il suo problema non è stato la caduta quanto come è entrato nelle reti”.

Gli incidenti recenti nel mondo dello sci maschile

Il giorno precedente alla caduta di Kilde si è rotto i legamenti scivolando dopo un salto il campione francese Alexis Pinturault, mentre a Bormio ha terminato la sua stagione Marco Schwarz, austriaco ancora al secondo posto della Coppa generale.

kilde-caduta-sci-wengen-soccorsi Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,