,,

Le Iene, inviati trattenuti nell'ambasciata della Costa d'Avorio

Filippo Roma e l'operatore Fabrizio Arioli stavano registrando un servizio sui rifiuti a Roma

L’inviato de ‘Le Iene’ Filippo Roma e il suo operatore Fabrizio Arioli sono trattenuti dalla sicurezza dell’ambasciata della Costa d’Avorio all’interno della stessa ambasciata e poi successivamente rilasciati dopo alcune ore di tensione. Ai due erano stati sottratti telecamera, schede e microfoni. Lo ha reso noto il sito della trasmissione Mediaset. Roma e Arioli stavano cercando di intervistare l’ambasciatore della Costa d’Avorio in Italia, per chiedergli di un presunto mancato pagamento della Tari (la tassa sui rifiuti).

Dall’ambasciata della Costa d’Avorio è stata chiamata la Polizia. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri. Come riferito da ‘Le Iene’, due di loro, alle ore 14, sono entrati all’interno dell’ambasciata. Mezz’ora dopo i due inviati sono usciti dall’edificio accompagnati dalle forze dell’ordine che successivamente li hanno portati in caserma per raccontare quanto accaduto.

Inviati “Le Iene” trattenuti in ambasciata, la ricostruzione

Fabrizio Arioli, rinchiuso all’interno dell’ambasciata da oltre due ore, ha dichiarato alla trasmissione ‘Le Iene‘ che è riuscita a raggiungerlo al telefono: “Ci hanno di fatto sequestrato all’interno dell’ambasciata della Costa d’Avorio in Italia. Hanno fatto sparire telecamera, microfoni e schede e non ci fanno uscire da qui”.

Questo il racconto di Arioli (con in sottofondo le voci concitate del personale dell’ambasciata): “Dopo aver visitato una mezza dozzina di rappresentanze diplomatiche, tra cui quella del Camerun, del Sudan e della Turchia, questa mattina siamo venuti all’ambasciata della Costa d’Avorio nella speranza di poter incontrare l’ambasciatore”.

Ancora Arioli: “Non è chiaro se l’ambasciata di questo paese abbia regolarizzato la sua posizione debitoria, ma non abbiamo fatto in tempo a chiedere spiegazioni. A un certo punto, infatti, sono arrivati 4 o 5 uomini della sicurezza e ci hanno tolto tutto, spiegando che non potevamo filmare all’interno“.

Marco Occhipinti, autore del servizio, ha spiegato sul sito de ‘Le Iene’: “Abbiamo ricevuto i dati sulla Tari non pagata dalle ambasciate da Teodoro Fulgione, portavoce della sindaca Raggi. L’ambasciata della Costa d’Avorio ha un debito di 72.426,17 euro di Tari non pagata“.

VirgilioNotizie | 17-12-2019 15:30

Le Iene, inviati trattenuti nell'ambasciata della Costa d'Avorio Fonte foto: Ansa
,,,,,,,