,,

Costrinse l'idraulico a baciarle i piedi, principessa condannata

La sorella del principe saudita Mohammed bint Salman è stata condannata dal tribunale di Parigi a 10 mesi di carcere con la condizionale e a una multa di 10mila euro per le violenze fatte infliggere dal suo personale a un idraulico, accusato di non aver svolto bene il proprio lavoro. I fatti risalgono al 26 settembre 2016.

Hassa bint Salman, 42 anni, è stata processata in contumacia a inizio luglio. È accusata tra le altre cose, secondo quanto riporta Il Messaggero, di aver chiesto alla sua guardia del corpo Rani Saidi di minacciare, colpire e umiliare l’operaio perché avrebbe scattato delle foto in bagno senza l’autorizzazione della principessa. Anche il bodyguard è stato condannato oggi.

L’idraulico Ashraf Eid stava effettuando dei lavori di verniciatura al settimo piano della residenza parigina della nobile, nell’esclusivo quartiere Avenue Foch. Secondo quanto raccontato dall’uomo agli inquirenti, sarebbe stato convocato d’urgenza al quinto piano per riparare una vasca da bagno, che avrebbe fotografato per poter acquistare eventuali parti di ricambio. La sultana lo avrebbe accusato di aver captato il suo riflesso nello specchio, e per questo avrebbe chiamato l’agente della Attila Sécurité dicendo “Bisogna uccidere questo cane, non merita di esistere”. Eid sarebbe stato poi costretto a baciare i piedi della principessa.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-09-2019 17:18

principessa-saudita-hassa-bint-salman-idraulico-piedi Fonte foto: ANSA
,,,,,,,