,,

Guerra Ucraina-Russia, entrano in azione anche gli hacker: diversi siti sotto attacco

Non solo l'operazione militare, nella strategia russa ci sono anche cyber attacchi. Al fianco dell'Ucraina un team di esperti formato da sei paesi Ue

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Non ci sono solo i missili e l’artiglieria nell’operazione militare russa in Ucraina. Da giorni è altissima la tensione anche per gli attacchi hacker verso i sistemi informatici di agenzie governative, banche e principali società del Paese. Come ha riportato la Bbc, nelle scorse ore si è verificato un massiccio attacco informatico che ha reso irraggiungibili i siti del governo di Kiev, del ministero degli esteri, del Parlamento e delle agenzie di sicurezza.

Crisi Ucraina-Russia: attesi attacchi hacker

La possibilità di un cyber attacco da parte della Russia è attesa da tempo. Nei giorni scorsi, infatti, diversi paesi dell’Unione europea si erano mobilitati in sostegno di Kiev che aveva chiesto aiuto per prevenire possibili minacce informatiche.

Come ha riferito la Bbc, in particolare di Lituania, Croazia, Polonia, Estonia, Romania e Paesi Bassi hanno attivato un gruppo di esperti per rispondere agli alle aggressioni cibernetiche. Il cyber rapid-response team (Crrt) sta lavorando sia dall’Ucraina sia a distanza.

Crisi Russia-Ucraina: il gruppo di esperti anti hacker

I Crrt, spiega la Bbc, sono un’iniziativa dell’Unione europea per rinforzare la difesa e la cooperazione tra gli stati membri. Al loro interno sarebbero presenti diverse competenze e sarebbero dotati di strumenti informatici sviluppati per rilevare, riconoscere e ridurre le minacce informatiche.

Crisi Russia-Ucraina: cyber gruppo annunciato dalla Lituania

Il 22 febbraio, quando dopo il primo discorso di Putin si era alzata la tensione, era stato il ministero della Difesa Lituana ad annunciare la nascita del gruppo. Lo ha fatto con un tweet: “In risposta alla richiesta dell’Ucraina sono stati attivati Cyber Rapid Response Team che aiuteranno le istituzioni ucraine a reagire alla crescente minaccia cibernetica”.

Crisi Russia-Ucraina: cyber attacchi contro le sanzioni

Gli attacchi informatici potrebbero non essere rivolti solo verso l’Ucraina. Come spiega la Reuters, la minaccia cibernetica potrebbe essere utilizzata anche in risposta alle sanzioni economiche degli Stati Uniti.

In più occasioni, negli anni scorsi, gli Stati Uniti hanno accusato la Russia di essere dietro a una serie di violazioni informatiche che hanno preso di mira i servizi pubblici e le reti elettriche americane.

Il più conosciuto è l’hackeraggio del Colonial Pipeline, la rete di oleodotti americana che nel maggio del 2021 era stata bloccata per giorni causando anche problemi di approvvigionamento di carburante in diversi stati. In quei giorni lo stesso presidente Joe Biden aveva chiesto a Mosca di prendere “azioni decise” contro le reti criminali. Il conflitto si gioca quindi su più fronti.

hacker Fonte foto: 123rf
,,,,,,,,