,,

Guerra Ucraina, Kiev sotto assedio: esplosioni tutta la notte, fila di mezzi militari russi verso la capitale

La capitale Kiev non riesce a dormire sotto le bombe lanciate dalle truppe di Mosca, quarto giorno di assedio di fila e tanta paura per i cittadini

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Proseguono senza sosta gli attacchi dell’esercito russo alla capitale ucraina Kiev, sotto assedio da giorni dopo l’avvio della guerra di giovedì 24 febbraio 2022. Nonostante i negoziati avvenuti nella giornata di ieri a Gomel, in Bielorussia, nel corso della notte Kiev è stata attaccata dai militari di Mosca nel tentativo di una resa che potrebbe portare al termine del conflitto armato.

Kiev sotto assedio, esplosioni tutta la notte

A raccontare l’ennesima notte di tensione e paura tra le strade desolate della capitale ci ha pensato Vitali Klitschko, primo cittadino di una Kiev che non intende arrendersi. Secondo quanto raccontato dal sindaco alla Cnn, Kiev è sotto assedio da quattro giorni e per la quarta notte di fila si sono sentite esplosioni in più punti della città.

Come raccontato da Klitschko, ex pugile campione dei pesi massimi e primo cittadino di Kiev dal 2014, si tratta di un attacco “non-stop” da parte dei russi, ma la capitale è pronta a rispondere con una difesa a lungo termine. Il primo cittadino si è infatti detto certo che Kiev “potrebbe resiste a lungo alle forze di Mosca”.

Guerra Ucraina, Kiev sotto assedio: esplosioni tutta la notte, fila di mezzi militari russi verso la capitaleFonte foto: ANSA
Le bombe colpiscono le città ucraine

“Abbiamo sentito le esplosioni ogni ora la notte scorsa, per tutta la notte e negli ultimi quattro giorni. Gli abitanti sono molto nervosi, trascorrono molto tempo nei bunker”, ha aggiunto il sindaco.

Sindaco Kiev: “Pronti a morire per l’Ucraina”

Mentre proseguono gli attacchi russi in Ucraina e a Kiev, dalla capitale parte un chiaro messaggio nei confronti di Mosca: “Siamo pronti a combattere e pronti a morire per il nostro Paese“. Le parole del sindaco Klitschko rimbombano tra le strade deserte di Kiev, ma si alzano potenti per ribadire che nessuno a Kiev farà un passo indietro.

Secondo il primo cittadino della capitale ucraina Putin “vuole rubarci il futuro“. Ecco allora che Klitschko si rivolge direttamente a Putin, chiarendo che l’obiettivo di Kiev e dell’Ucraina è avere un futuro come Paese europeo, intento sottolineato anche dal presidente Volodymyr Zelensky che nella giornata di lunedì 28 febbraio 2022 ha firmato per l’ingresso immediato dell’Ucraina nell’Ue.

Convoglio militari russi, fila di 60 km verso Kiev

Intanto cresce il timore di una guerra senza fine a Kiev. Nella notte, attraverso delle immagini satellitari, è stato intercettato un convoglio di mezzi militari russi in marcia verso la capitale ucraina. Stando alle immagini si tratta di blindati, tank, pezzi di artiglieri e veicoli logistici in arrivo in Ucraina per rafforzare il fronte russo.

Il movimento di armi da Mosca a Kiev è ingente, secondo le immagini satellitari di Maxar Technologies infatti si tratterebbe di un convoglio lungo oltre 40 miglia, circa 60 km. I mezzi russi sarebbero partiti dalla base aerea di Antonov, a nord di Pribyrsk.

Guerra in Ucraina, colonna di 60 km di mezzi russi verso Kiev: le immagini del convoglio dai satelliti Fonte foto: ANSA
Guerra in Ucraina, colonna di 60 km di mezzi russi verso Kiev: le immagini del convoglio dai satelliti
,,,,,,,,