,,

Guerra in Ucraina, petardo contro l'Ambasciata bielorussa a Roma: forte boato nella notte, si indaga

Nella notte tra martedì e mercoledì un petardo è stato fatto esplodere nei pressi dell'Ambasciata bielorussa a Roma: le indagini sul caso

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Un petardo di grosse dimensioni è stato fatto esplodere nella notte tra martedì e mercoledì nel giardino dell’Ambasciata della Bielorussia in via delle Alpi Apuane, a Montesacro, nella zona residenziale di Città Giardino a Roma.

Petardo contro l’Ambasciata della Bielorussia a Roma: cosa è successo

La deflagrazione nel giardino dell’Ambasciata della Bielorussia a Roma non ha provocato danni né feriti, ma il forte boato è stato avvertito da diversi abitanti del quartiere che hanno chiesto informazioni sui social su quanto accaduto. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine, che hanno preso contatti con il personale diplomatico.

Guerra in Ucraina, petardo contro l'Ambasciata bielorussa a Roma: forte boato nella notteFonte foto: ANSA
L’Ambasciata della Bielorussia a Roma.

Petardo contro l’Ambasciata bielorussa a Roma: a che punto sono le indagini

Secondo quanto riporta ‘La Repubblica’, sono in corso gli accertamenti di rito ma non si esclude che possa trattarsi di un atto dimostrativo: per questo motivo sarà potenziata la vigilanza alla sede diplomatica. I pm di Roma sono in attesa di una prima informativa su quanto avvenuto questa notte. Dopo l’arrivo dell’incartamento si procederà poi formalmente all’apertura di un fascicolo di indagine.

Solo qualche settimana fa, all’inizio della guerra tra Russia e Ucraina, era stato annunciato anche a Roma un incremento dei dispositivi di sorveglianza nei pressi di obiettivi russi e ucraini, a partire proprio dalle sedi diplomatiche, incluse quelle presso la Santa Sede, e anche dagli uffici delle compagnie aeree delle due nazioni.

Guerra tra Russia e Ucraina, il ruolo della Bielorussia

Secondo quanto dichiarato da fonti degli apparati di sicurezza italiani all”Adnkronos’ nei giorni scorsi, il piano originario del presidente della Federazione russa Vladimir Putin “avrebbe previsto l’entrata in guerra, al fianco della Russia e contro l’Ucraina, delle forze armate Bielorusse circa una settimana fa”.

Tuttavia, stando a quanto hanno spiegato le medesime fonti, “secondo quanto appreso da fonti vicine all’opposizione bielorussa, si sarebbero verificate situazioni non previste che avrebbero modificato, per il momento, i piani originari, come ufficiali che si sarebbero dimessi, coscritti che si sarebbero sottratti agli obblighi militari ed alcuni generali che avrebbero manifestato il loro disaccordo alla partecipazione della Bielorussia alla guerra”.

Nelle ultime settimane, a più riprese è stato lanciato l’allarme su un’imminente invasione dell’Ucraina da parte della Bielorussia, sempre smentita da parte dei vertici bielorussi.

Guerra in Ucraina, il mondo condanna la Russia: chi sono gli ultimi alleati di Mosca e Vladimir Putin Fonte foto: ANSA
Guerra in Ucraina, il mondo condanna la Russia: chi sono gli ultimi alleati di Mosca e Vladimir Putin
,,,,,,,,