,,

Guerra in Ucraina, armi nucleari Usa vicine al confine russo: Polonia pronta a ospitare le testate

Il vicepremier polacco Kaczynski ha detto che la Polonia è pronta a ospitare armi nucleari americane sul proprio territorio, che confina con la Russia

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

La Polonia è pronta a ospitare le armi nucleari americane sul proprio territorio. Lo ha detto Jaroslav Kaczynski, vicepremier polacco e leader del partito Diritto e Giustizia, al quotidiano tedesco Welt am Sontag. Se ciò dovesse accadere, le testate nucleari Usa sarebbero estremamente vicine al confine russo. Infatti la Polonia confina a nord-est con l’exclave russa di Kaliningrad. Inoltre, anche non considerando il territorio appena citato, si tratterebbe delle testate nucleari più vicine al territorio russo tra quelle ospitate nei Paesi Nato.

Kaczynski sulla guerra in Ucraina: pronti a ospitare armi nucleari Usa

“Se gli americani ci chiedessero di piazzare le loro armi nucleari sul nostro territorio, noi saremmo pronti a farlo. Sarebbe una mossa che rafforzerebbe in modo netto la deterrenza nei confronti della Russia“, ha spiegato il 75enne vicepremier del governo guidato da Mateusz Morawiecki.

Nelle intenzioni di Kaczynski, dunque, c’è l’idea di utilizzare la presenza di testate nucleari in Polonia per scoraggiare qualsiasi tentativo di invasione da parte dell’esercito russo. Nella stessa intervista, il politico polacco ha chiesto un aumento della presenza militare americana in Europa.

Nello specifico, gli Usa dovrebbero incrementare del 50% i militari ospitati nelle basi Nato, quindi dagli attuali 100mila a 150mila.

In Europa ci sono già 150 armi nucleari americane

Oltre a chiedere che i Paesi Nato forniscano all’Ucraina le armi che il presidente Zelensky vuole da tempo, Kaczynski ha spiegato che i militari Usa in Europa dovrebbero essere dislocati per la quasi totalità sul confine orientale dell’Alleanza. L’Europa ospita già circa 150 testate nucleari americani sul proprio territorio.

Le testate, nel dettaglio, sono distribuite in cinque Paesi: Belgio, Germania, Paesi Bassi, Turchia e Italia. Nel nostro Paese le armi nucleari sono ospitate nelle basi militari di Aviano, in provincia di Pordenone, e di Ghedi, in provincia di Brescia.

Jaroslav Kaczynski, vicepremier polacco e leader del partito Diritto e GiustiziaFonte foto: ANSA
Jaroslav Kaczynski, vicepremier polacco e leader del partito Diritto e Giustizia

Armi nucleari Usa, cosa ha detto Stoltenberg

La possibile escalation nucleare, fin dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, è stata ritenuta un’ipotesi remota, ma non impossibile. Lo stesso Vladimir Putin, già dal 27 febbraio, aveva allertato il sistema di deterrenza nucleare della Russia.

La Nato, da parte sua, ha risposto di aver preparato i propri soldati a un possibile attacco con armi nucleari o chimiche da parte di Mosca. Ospite della trasmissione Che Tempo Che Fa, il segretario della Nato Jens Stoltenberg ha messo in guardia Putin sul fatto che non potrà mai vincere una guerra nucleare.

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

armi-nucleari Fonte foto: ANSA
,,,,,,,