,,

Gregoretti, Palazzo Chigi smentisce Salvini. Polemica con Di Maio

Salvini ha dichiarato che la scelta sulla Gregoretti fu presa con Di Maio e Conte, ma spunta una nota di Palazzo Chigi

Nel corso della trasmissione La 7 ‘L’aria che tira’, Matteo Salvini è tornato a parlare del caso Gregoretti, fornendo la sua versione dei fatti sulla vicenda che lo vede protagonista. Queste le sue parole: “Io ho sospeso uno sbarco per quattro giorni, in attese che i Paesi europei facessero il loro dovere. Fu una cosa condivisa con Di Maio e Conte. Ci sono i fatti, le mail, fu un decisione collegiale”. E ancora: “Quello che ho fatto, l’ho fatto da ministro e lo rifarò se gli italiani lo vorranno ancora”.

Matteo Salvini ha fatto anche sapere di essere contrario all’immunità, come accaduto nel caso Diciotti.

Sul processo, ha detto: “Non vedo l’ora di andarci: pop corn e bibite tassate dal governo”. E poi: “Il sequestro di persona è una cosa grave: era quella cosa che rapivano i bambini e gli tagliavano l’orecchio”.

Caso Gregoretti, polemica Salvini-Conte-Di Maio

Il leader della Lega si è scagliato poi contro Di Maio e Conte: “Ci sono rimasto male umanamente, mi è sembrato squallido. L’anno scorso dicevano: ‘Arrestateci tutti’, ‘Abbiamo scelto insieme'”.

Rivolto a Di Maio, Salvini ha poi aggiunto: “A Di Maio dico che deve dire se, quanto fatto, l’abbiamo fatto come scelta del governo”.

Su ‘Twitter’, Salvini ha detto sempre in riferimento a Di Maio: “Per quanto riguarda l’atteggiamento di Di Maio, che vuole farmi processare, posso solo dire che mi è sembrato squallido, da uomo piccolo piccolo. Avanti tutta, Amici. SEMPRE col sorriso!”.

Anche in piazza Maggiore a Bologna, come riportato da ‘Ansa’, Salvini ha attaccato Di Maio: “Per me l’onore vale più della poltrona e lo abbiamo dimostrato mollando le poltrone. Mi spiace che Di Maio dimostri, in questo caso, la sua piccineria“.

Di Maio aveva dichiarato a proposito di Salvini: “Adesso fa la vittima al contrario. Mi sembra sia ben chiaro che la questione Gregoretti non è come la questione Diciotti. Quest’ultima fu una decisione del Governo, la Gregoretti fu propaganda dell’allora ministro Salvini. Ora lo vedo un po’ impaurito ma è evidente che ognuno si deve prendere le sue responsabilità”.

Caso Gregoretti, Palazzo Chigi smentisce Matteo Salvini

Come riporta ‘Ansa’, in una nota firmata dal Segretario generale di Palazzo Chigi e inviata l’11 ottobre scorso al Tribunale dei Ministri di Catania, citata nella richiesta di autorizzazione a procedere per Matteo Salvini, si legge che “la questione relativa alla vicenda della nave Gregoretti non figura all’ordine del giorno e non è stata oggetto di trattazione nell’ambito delle questioni ‘varie ed eventuali’ nel Consiglio dei Ministri del 31 luglio 2019 né in altri successivi”.

Fonti della Lega, in alcune dichiarazioni riportate da ‘Ansa’, hanno commentato: “Per risolvere la vicenda Gregoretti ci furono numerose interlocuzioni tra Viminale, presidenza del Consiglio, ministero degli Affari Esteri e organismi comunitari. Il via libera allo sbarco fu annunciato dal ministro dell’Interno, appena conclusi gli accordi per la redistribuzione degli immigrati in una struttura dei vescovi italiani e in cinque paesi europei. Accordi raggiunti grazie a una intensa attività diplomatica”.

VIRGILIO NOTIZIE | 19-12-2019 15:47

Gregoretti, Palazzo Chigi smentisce Salvini. Polemica con Di Maio Fonte foto: Ansa
,,,,,,,