,,

Green pass per entrare al ristorante, Burioni contro Salvini e Meloni

Roberto Burioni, sul tema green pass, ha ironizzato sulle posizioni di Matteo Salvini e Giorgia Meloni, attaccandoli sui social. Cosa ha scritto.

La stretta della Francia nei confronti dei non vaccinati ha fatto scalpore, soprattutto nel nostro Paese. In Italia, infatti, si è acceso immediatamente un dibattito sull’opportunità di seguire le misure di Emmanuel Macron, con i leader di centrodestra sostanzialmente contrari a un green pass sostanzialmente obbligatorio.

Sul tema è quindi intervenuto il virologo Roberto Burioni, che su Twitter ha fatto ironia sulle posizioni di Matteo Salvini e Giorgia Meloni, attaccandoli.

Green pass per entrare al ristorante, Burioni a favore delle misure della Francia

Roberto Burioni ha sottolineato l’importanza di vaccinarsi. Non farlo, ha scritto su Twitter, “è una scelta autolesionista, irrazionale che danneggia l’intera società. La politica deve decidere se consentire agli irresponsabili la libertà di comportarsi in questo modo. La Francia ha deciso di no“.

Subito dopo ha citato alcune frasi del presidente Macron: “La nostra scelta è semplice: imporre le restrizioni solo ai non vaccinati piuttosto che a tutti i cittadini“.

Ha anche interpretato il suo discorso, definito “sacrosanto“: “Non è giusto fare portare il peso dei disagi causati da chi per ignoranza ed egoismo non si vaccina a coloro che hanno avuto il senso civico di vaccinarsi“.

Poi si è soffermato sulla posizione della politica francese nei confronti dei non vaccinati: “Curiose convergenze. In Francia estrema destra ed estrema sinistra unite nella difesa dei No Vax. Intanto il solo annuncio di Macron ha spinto alla vaccinazione oltre un milione di titubanti. Dedicato a quelli che ‘le maniere forti non funzionano bisogna convincere'”.

Subito dopo è passato all’attacco dei leader di centrodestra, contro le misure francesi: Matteo Salvini della Lega e Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia.

Green pass per entrare al ristorante, Burioni contro Meloni

Secondo Giorgia Meloni “l’idea di utilizzare il green pass per poter partecipare alla vita sociale è raggelante, è l’ultimo passo verso la realizzazione di una società orwelliana. Una follia anticostituzionale che Fratelli d’Italia respinge con forza. Per noi la libertà individuale è sacra e inviolabile”, ha scritto su Twitter.

E proprio su Twitter è arrivata la risposta, ironica, di Roberto Burioni: “La battaglia di Giorgia Meloni per garantire al virus la libertà di uccidere, rovinarci la vita, fare chiudere le scuole, distruggere l’economia. Non la capisco e non c’entra niente con la sua storia. PS: la prima vaccinazione moderna obbligatoria in Italia risale al 1939″.

Green pass per entrare al ristorante, Burioni contro Salvini

“Vaccino, tampone o Green Pass per entrare in bar e ristoranti? Non scherziamo“; ha invece twittato Matteo Salvini.

Non è sfuggito all’occhio di Burioni, che ha replicato: “Ostacolare con vaccini sicuri ed efficaci la diffusione di un virus mortale che ci ha distrutto socialmente, culturalmente ed economicamente? Ma siamo matti? Non scherziamo, in Italia il virus ha i suoi diritti. Non siamo mica in Francia!”

VirgilioNotizie | 14-07-2021 08:30

Green pass per treni e ristoranti: chi è pro e chi contro l'ipotesi Fonte foto: ANSA
Green pass per treni e ristoranti: chi è pro e chi contro l'ipotesi
,,,,,,,