,,

Crisi di governo, Mario Draghi ha già un piano: le sue parole

Il presidente incaricato Mario Draghi ha rilasciato le sue prime dichiarazioni dopo l'incontro con Sergio Mattarella: le sue parole

“Ringrazio il presidente della Repubblica per la fiducia accordatami conferendomi l’incarico di formare un nuovo governo”. Queste le prime parole di Mario Draghi dopo l’incarico di formare un nuovo governo conferitogli dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella.

Crisi di governo, Mario Draghi ha già un piano: le sue parole

Mario Draghi ha sottolineato che quello attuale “è un momento difficile”, come del resto ha ricordato nelle scorse ore Sergio Mattarella.

“La consapevolezza dell’emergenza richiede risposte all’altezza della situazione – ha aggiunto -: con questo impegno rispondo positivamente all’appello del presidente della Repubblica”.

Dopodiché, Mario Draghi ha illustrato il suo piano, da attuare dopo l’eventuale fiducia incassata in Parlamento: “Vincere la pandemia, completare la campagna vaccinale, offrire risposte ai problemi quotidiani, rilanciare il Paese: queste sono le sfide”.

L’ex numero uno della Bce ha poi detto che “abbiamo a disposizione le risorse straordinarie dell’Ue, abbiamo la possibilità” di operare “con uno sguardo attento alle future generazioni e alla coesione sociale”.

Crisi di governo, Mario Draghi accetta l’incarico: cosa succede adesso

In merito alle consultazioni, il presidente incaricato si è detto “fiducioso che dal confronto con i partiti, con i gruppi parlamentari e le forze sociali emerga unità e capacità di dare una risposta responsabile”.

Draghi adesso si recherà prima alla Camera e poi al Senato, per comunicare ai presidenti delle Camera di aver ricevuto l’incarico dal presidente della Repubblica di formare un nuovo governo.

In seguito,  avvierà una serie di “piccole consultazioni” informali con i rappresentanti dei vari partiti politici per verificare i margini di formare una nuova maggioranza. In caso di esito negativo, rimetterebbe l’incarico nelle mani del presidente Mattarella.

A quel punto il presidente della Repubblica avrebbe tre opzioni:

  • affidare l’incarico a un’altra persona;
  • rinviare il governo dimissionario alle Camere perché ottenga la fiducia o cada in Parlamento (ipotesi remota);
  • sciogliere le Camere per andare al voto.

VirgilioNotizie | 03-02-2021 13:44

Mario Draghi arriva al Quirinale con 6 minuti di anticipo Fonte foto: ANSA
Mario Draghi arriva al Quirinale con 6 minuti di anticipo
,,,,,,,