,,

Governo M5S-Pd, caso Ciarambino: dubbi tra i grillini

Diverse le critiche nelle chat sull'assunzione del marito Domenico Migliorini come membro dello staff di Chiara Gemma

I primi malumori in casa 5 Stelle emergono dalla Sicilia, in particolare sul caso di Valeria Ciarambino, consigliera regionale e fedelissima di Luigi Di Maio.

Secondo quanto riporta Adnkronos, in diverse chat locali e anche a livello nazionale sono molti i pentastellati che hanno criticato dubbiosi la scelta di suo marito Domenico Migliorini, assunto come membro dello staff dell’europarlamentare grillina Chiara Gemma. Migliorini avrà il ruolo di “assistente locale”, come si legge anche nella scheda personale dell’eurodeputata pubblicata sul sito web del Parlamento Ue.

Sarebbe stata la stessa Ciarambino a rispondere alle critiche in una chat frequentata da attivisti ed esponenti locali del Movimento: “L’invidia è una brutta bestia”, avrebbe scritto Ciarambino in uno dei messaggi visionati dall’agenzia di stampa. La consigliera regionale afferma che Migliorini “sarà un raccordo tra il territorio e le istituzioni europee”, e ricorda che il marito è stato suo collaboratore a titolo gratuito per cinque anni.

La stessa Chiara Gemma è intervenuta sulla questione dicendo: “Ho scelto Migliorini tra i componenti del mio staff locale: è una persona che ho conosciuto nel corso della campagna elettorale e del quale ho imparato ad apprezzare la straordinaria conoscenza del territorio”. La eurodeputata quindi conclude il discorso spiegando: “Ho ritenuto, per questo, che il dottor Migliorini potesse rappresentare un valore aggiunto nel gruppo di lavoro della mia circoscrizione e curarne i rapporti con le realtà del territorio. A lui, come agli altri componenti del mio staff, è stato proposto un contratto della durata di un anno che prevede sei mesi di prova”.

VIRGILIO NOTIZIE | 17-09-2019 20:41

malumori-grillini Fonte foto: ANSA
,,,,,,,