,,

Governo, lite su quota 100: Renzi spinge per l'abolizione

Il leader di Italia Viva fa il punto sulla manovra economica. E propone sanzioni economiche UE alla Turchia per l'offensiva contro i curdi

Quota 100 è pensato solo per chi ha già diritti. Togliere quella misura per destinare i soldi alle famiglie e allo stipendio dei lavoratori sarebbe giusto. E molto utile. Via quota 100, più risorse ai figli e ai salari”. Lo scrive Matteo Renzi nella sua newsletter E-news, ribadendo la posizione di Italia Viva sulla norma sulle pensioni approvata lo scorso anno dal governo giallo-verde. Una proposta che è stata discussa domenica sera in un acceso vertice notturno a Palazzo Chigi e che ha ricevuto il netto no del capo politico del M5S Luigi Di Maio.

Il punto sulla manovra economica

“Mi sembra  – scrive Renzi – che ci sia consenso unanime, finalmente, sul fatto che l’Iva non si tocca. Gran passo in avanti, davvero: tutt’altro che scontato fino a qualche giorno fa”.

“Siamo un governo di coalizione – aggiunge l’ex premier – anche molto variegata, e lo sappiamo. Per questo presentiamo le nostre idee in modo trasparente e pubblico. E grazie a Teresa Bellanova e Luigi Marattin per il prezioso lavoro di queste ore”.

Evitiamo di fare mini-aumenti di tasse” con “una certa cultura troppo spendacciona. Prima che aumentare le tasse sul gasolio o sullo zucchero, tagliamo i costi”. Lo scrive Matteo Renzi parlando della prossima manovra economica.

“Pensate che oggi le spese per beni e servizi sono tra i 10 e i 15 miliardi in più rispetto a quando al governo eravamo noi. Assurdo, no? Si dovrebbe tornare al livello della spesa media del governo Renzi. Ma in alternativa prendiamo i soldi dai tagli, non dalle tasse. Ad aumentare le tasse sono capaci tutti”, spiega il leader di Italia Viva.

La proposta sulla Siria: “Imporre sanzioni economiche” alla Turchia

Matteo Renzi ha poi parlato dell’offensiva turca in Siria: “Ciò che sta accadendo in Siria contro i Curdi è orrore puro. Quel popolo è stato in prima linea per fermare l’estremismo dell’Isis fino a qualche mese fa. E adesso l’Occidente chiude gli occhi davanti alla scelta sciagurata della Turchia? Assurdo! Il regime di Erdogan va fermato”.

“Il blocco delle armi – continua Renzi – è il minimo sindacale: l’Europa deve subito imporre sanzioni economiche. Chi ha visto le foto che stiamo ricevendo da Kobane è rimasto come noi senza parole. Ma il popolo curdo, forte e orgoglioso, non ha bisogno di parole: ha bisogno della reazione immediata della comunità internazionale”.

VirgilioNotizie | 14-10-2019 17:20

Italia Viva, chi ha deciso di seguire Renzi: i nomi "chiave" Fonte foto: Ansa
Italia Viva, chi ha deciso di seguire Renzi: i nomi "chiave"
,,,,,,,