,,

Giganteschi cicloni rossi su Giove: la nuova scoperta italiana

Fotografati giganteschi cicloni dalla forma di un esagono di velluto rosso e giallo

Al Polo Sud di Giove si sono formati giganteschi cicloni, grandi quanto gli Stati Uniti d’America, che tutti insieme, vicini, appaiono come un esagono di velluto rosso e giallo dall’effetto quasi ipnotico. Come riporta ‘Ansa’, a fotografarli è stata la missione Juno della Nasa, grazie allo strumento italiano Jiram (Jovian InfraRed Auroral Mapper) realizzato da Leonardo sotto il coordinamento dell’Asi in sinergia con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf).

La sonda ha anche un altro strumento italiano, KaT (Ka-band Translator) realizzato da Thales Alenia Space (Thales-Leonardo) con il contributo della Sapienza e finanziato dell’Asi.

Il colossale ciclone rosso di Giove è la tempesta più famosa del pianeta. Quando la sonda Juno arrivò nel 2016, trovò le regioni polari del gigante gassoso. Al polo nord infuriavano nove tempeste, mentre al polo sud ce n’erano sei, larghe quanto gli Stati Uniti. Cinque di queste erano disposte in un pentagono quasi perfetto attorno a un ciclone centrale.

Grazie ai dati di Juno si sa che le tempeste sono piuttosto persistenti. Nel più recente sorvolo ravvicinato, a 3.500 chilometri da Giove, Juno ha però fotografato un nuovo arrivato, che ha modificato la forma delle tempeste al polo sud.

L’astrofisico Alessandro Mura dell’Inaf ha dichiarato: “I dati dello strumento Jiram indicano che siamo passati da un pentagono di cicloni a una disposizione esagonale”.

Il nuovo arrivato, spiega Mura, “è più piccolo rispetto ai suoi sei ‘fratelli’. La sua dimensione è stata paragonata a quella del Texas.

Queste strane configurazioni di tempeste non appaiano altrove nel Sistema Solare e studiarle può aiutare a capire meglio la dinamica delle atmosfere dei giganti gassosi.

VIRGILIO NOTIZIE | 13-12-2019 12:48

I giganteschi cicloni di fuoco sul pianeta Giove Fonte foto: Ansa
I giganteschi cicloni di fuoco sul pianeta Giove
,,,,,,,